I love dBlog!
Immagine
 Occhiali... di Admin
 
"
Chi rompe non paga e si siede al governo

Leo Longanesi
"
 
Di seguito gli articoli e le fotografie che contengono le parole richieste.

Ricerca articoli per internet

Di Muso (del 18/10/2009 @ 20:30:00 in Tecnologia, linkato 2501 volte)
In tutto tre notizie, due ottime e una (per par condicio) pessima.
Famose per la neve, le donne, le aurore boreali e gli orsi, Svezia, Danimarca e Finlandia sono alla ribalta per notizie che alle nostre latitudini sono fantascenza.
Inizio con la brutta notizia cosi' poi si va' alla grande con le altre due:
Sveziada TecnoZoom
è uno dei paesi europei tecnologicamente più avanzati, ed in cui l’alfabetizzazione informatica della popolazione è altissima. Nonostante ciò, un problema ad un aggiornamento di un software, durante una normale operazione di manutenzione, ha portato un black-out completo di tutti domini .se esistenti al mondo (circa 900.000 in totale).
Per alcuni il problema è rientrato in breve tempo, mentre altri hanno visto le tempistiche allungarsi anche ad alcune ore, a causa dell’aggiornamento della cache dei nameserver. Il problema, infatti, è stato individuato proprio nei Domain Name Server (DNS).
Danimarca: da La Stamapa
Il governo intende sperimentare un nuovo sistema, che premierà gli studenti migliori con l'accesso alla Rete durante le prove scritte.
internet è in procinto di entrare nelle scuole danesi non solo come aiuto allo studio, ma anche come strumento accessibile durante gli esami. La notizia è apparsa online sul quotidiano Politiken ed è stata ripresa dal Guardian.
Per ora solo in via sperimentale, agli studenti con i voti migliori verrebbe data la possibilità di utilizzare pc connessi alla Rete, con la motivazione, dicono i responsabili, che non è necessario inibire l'utilizzo di accessori che hanno contribuito alla loro preparazione.
Come precauzione contro i plagi, sono previsti controlli da parte degli insegnanti, per rintracciare le pagine Web consultate dagli allievi durante le prove scritte.
Uno dei rischi probabili è che i più disinvolti con le tecnologie riescano a trovare il modo di bucare le protezioni e mettersi in comunicazione tra loro, o con persone esterne, tramite la Rete.
Sorge spontaneo chiedersi come se la caverebbero nel ruolo di supervisori tecnologici i professori italiani. Per il momento, attendiamo di conoscere gli esiti dei test danesi, che cominceranno nelle scuole  già dal prossimo autunno.

Ed ora veniamo ora alla vera notizia BOMBA ......
Finlandia : da Ilsole24Ore
La Finlandia rende l'accesso a internet veloce un diritto
I blog per appassionati di internet, come Techcrunch, brindano titolando: «Applausi alla Finlandia». Su Twitter, Finland è salita rapidamente tra le parole più discusse della giornata. La rete guarda alla penisola scandinava perché la Finlandia ha raggiunto un primato: è il primo Paese al mondo a rendere l'accesso a internet veloce un diritto. Il ministro dei trasporti e della comunicazione ha fortemente voluto la legge che obbligherà le telecom a offrire la banda larga a tutti i 5,3 milioni di cittadini finlandesi. Dal prossimo primo luglio anche i residenti nelle aree più remote potranno fare conto su un megabit al secondo.
Il Paese, già oggi, connette il 96% dei cittadini. In quanto a penetrazione della banda larga Danimarca, Olanda e Svezia fanno meglio. L'Italia è sedicesima, tra Spagna e Cipro (dati European competitive telecom association). L'obiettivo del provvedimento finlandese è migliorare la qualità della vita delle popolazioni remote, incoraggiare l'e-commerce e il banking online. Non finisce qui. La visione di lungo periodo è molto più ambiziosa: portare a tutti i finlandesi la connettività a 100 megabit al secondo entro il 2015. Cento volte più veloce di quella che oggi, per i cittadini finlandesi, è diventata un diritto.
 
Di Muso (del 25/01/2011 @ 20:30:00 in Tecnologia, linkato 1911 volte)

Come ben tutti saprete, specialmente negli ultimi anni si stanno diffondendo sempre più i servizi web che consentono in passi molto semplici di poter accorciare link. Questi vanno molto di moda sui social network (specie in Twitter dove non bisogna superare i 140 caratteri per ogni tweet) e presso in tantissimi altri siti.

I link brevi, una volta creati mediante gli appositi servizi (data l’enorme quantità, non si contano più ormai) possono essere condivisi. Un utile servizio che permette di condividere con i propri amici, conoscenti, familiari, colleghi di lavoro e chi ne ha più ne metta, gli short link è Fav7. Quest’ultimo, completamente gratuito, permette di creare una breve pagina web in cui, in maniera estremamente semplice, sarà possibile ospitare fino a 7 URL “normali”, ovvero di qualsiasi sito web.


Per iniziare bisognerà raggiungere l’homepage di Fav7. Successivamente, sotto la voce Make Your Short Page, bisognerà aggiungere nei 7 campi presenti le URL da condividere (l’inserimento dell’http:// è facoltativo). Una volta completato l’inserimento e cliccato sul pulsante Fav7 IT, sarà possibile ottenere l’URL breve della pagina per condividerla con chiunque si voglia.

In una manciata di secondi, la pagina creata verrà immediatamente visualizzata con le anteprime dei siti aggiunti (un esempio è visibile nell’immagine in alto) e le valutazioni del noto strumento gratuito per la navigazione sicura (WOT) che, mediante l’utilizzo di apposite icone colorate, stabilisce il grado di sicurezza di tutti i siti presenti.

tratti da geekissimo

 
Di Muso (del 02/01/2008 @ 20:27:50 in Gossip Corner, linkato 10214 volte)
Non e' mio solito fare o parlare di queste cose tipo reality, ma questa volta la posta in gioco e' ghiotta e non ho saputo resistere nel farmi i fatti delgi altri . . . . . . . . . . . . . . .
Come gli attenti lettori del mio blog sanno (chi non lo e' puo aggiornarsi partendo da questo articolo "Vodafone 715 truffati o no?"), ho avuto molti problemi con il passaggio da Tim a Vodafone e nel passaggio mi hanno fornito un telefono di cortesia dove, nella sezione messaggi, ho trovato diversi sms inviati e ricevuti da questo cellulare dal precedente possessore.
Ora ho capito che uso si puo' fare degli SMS, questo ragazzo si e' scambiato, con la sua ragazza, piu' di 115 SMS in poco piu' di una giornata!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Cmq vi riporto l'ora d'invio del sms e il testo, ho oscurato le parti che potrebbero far ricondurre ai due protagonisti, mi piacerebbe lanciare una CACCIA AL TESORO degli innamorati via internet !
Chi mi trova i due piccioncini vince un bel . . . . . . . . . . . . . non ho ancora pensato a cosa, per ora vediamo in quanti partecipano e poi vediamo, si potrebbe partire da una cena per 2 a magari un iPOD.
Rosso LEI
Blu LUI
3/9/2007
13:19 - Bene Tu?
13:20 - tutto bene
13:20- Ke fai?
13:21 - Niente sono su in camera con il PC!! Tu?
13:22- Ascolto la musica.mi chiami un attimo?
Telefonta ..........
13:46 - Ti amoooooooooooooooooooo
13:50 - Anke io!
13:51 - che fai?
13:51 - Ascolto la musica tu?
13:52 - Sempre col PC a cazzeggiare!!
Momento di bassa............
13:52 - Wow!
13:55 - Gia' gia'!! Oggi sorpresa per te!!
13:56 - Ancora??
13:57 - Si si!!
14:01 - Ma perche'?
14:02 - Perche' ti voglio fare un regalo!!
14:04 - Ma me ne hai gia' fatti un bordello!
14:05 - Lo so' ma te ne voglio fare un'altro!!
14:05 - Uffi!
14:07 - Volevo prenderti una cosa che a te piace.
14:12 - Va bene fai come vuoi.
14:13 - e certo che faccio quello che voglio!!!Ti piaceranno!!Ti commononn
14:13 - e certo che faccio quello che voglio!!!Ti piaceranno!!Ti amooooooooooooo
14:14 - Ok!ke fai?
14:15 - Ora gioco con l'xbox!!!Tu?
14:17 - Guardo la TV!
14:18 - Che guardi?
14:20 - Dei cartoni animati sul satellite
14:21 - Belli!!Che cartoni sono? Ti amoooooooooooooooo
14:25 - Winnie the pooh pucca bugs bunny baby ...
14:26 - Bellissimi!!!
14:29 - Cazzo! sn bellissimi!
14:35 - Lo so!! Ora amore mio vado a *** al blockbuster!!! Poi vengo a ********!!!A dopo!!!Ti amoooooooooooo da morire!!!
14:37 - Ok a dp t amooooooooooooooooo
14:37 - Amore mio ti amoooooooooooooo da morire!!!6 la mia bellissima
14:38 - T AMOOOOOOOOOOOOOOOOOOO FIGO MIO!T AMOOOOOOOOOOOO
14:15:31 - Amore sono a *******!!!Non venire a prendermi che vengo io!!!ok?
14:15:31 - Ok va bene!
14:32 - A dopo ti amoooooooooooooooo
14:32 A dp! t amoooooooooooooooooooo
14:36 - Amo mi chiami? e' urgente!
Si sentono al telefono e probabilmente si vedono poi . .. . . ......
19:07 - Amore mio!!!Ti amooooooooooooooooo
19:11 Anke io t amoooooooooooo!
19:12 - Amo ho voglia di te
15 - Anke io!gg t 6 divertito?
19:17 - Si si sai tranqui anche se non abbiamo fatto niente ero lo stesso 3 METRI SOPRA IL CIELO ACCANTO A TE!!!
20 - E qnd mi sn strusciata?
19:21 - Da favola!!!
21 - La sega?
19:23 - Da paura!!!Scusa amore mio ora devo mangiare!!!Ci sentiamo dopo per sapere se uscite!!!Ok?Ti amoooooooooooo da morire!!!
23 - Ok amore buon appetito!t amoooooooooooo
19:25 - Grazie bella figa!!!Ti amoooooooooooo da morire!!!
Cena................
19:20:14 - Ciao bella figa hai finito di mangiare? Ti amoooooooooooooo
20:16 - No nn ancora.
20:16 - Ma devi ancora mangiare?
20:16 - No no!
20:17 - Qnd ti ho disturbato mentre mangiavi?
20:19 - No adesso abbiamo finito.
20:20 - A ok!!!Va benissimo!!!Che hai mangiato?
20:20 - Omlet tu?
20:22 - Cotolette impanate!!!Con la verdura!!!stasera veite o no?
Probabilmente si sono sentiti per telefono e confermato l'appuntamento .......
20:46 - State arrivando?
20:48 - Si adesso arr!
20:49 - Ok amore mio!!!
Lui e' veramente impaziente, c'e' qualcosa che pulsa in lui.............
20:53 - Dove 6?
20:53 - Alla tua via.
Finalmente si incontrano di nuovo e ........... passiamo al giorno dopo
04/09/2007
00:02 - CM VA?
00:03 - Alla fine bene!!!Ma prima nervi!!!Tu?
00:03 - Bene e male!
Bene perche'?!!Male perche'!!
00:07 - Bene perche' sto benissimo insieme a te!Mi sento protetta e amata!male perche' nn ti 6 divertito!
00:10 - Ma stai tranqui!!!Mi sono divertito lo stesso!!!Basta che sto con te e ti bacio mi diverto e vado al 7 cielo!!!E poi mie piaciuto vederti ballare!!!Ti amooooooooo
00:10 - Davvero?
00:12 - Si si!!!mi e' piaciuto da morire vederti ballare boomba!!!E come sculettavi!!!aaaaaaaaaaaaaaA!!!Ti amooooooooooooo
00:13 - Gia'!Ma perche' nn vuoi ballare?amo spengo il cel 2 min!poi t spiego.
00:14 - Perche' un po' mi vergogno e un po' non sono capace!!!OK!!!A dopo!!!Ti amooooooooooo
00:30 - Ora msg?
00:31 - Se vuoi!!!Per me va benissimo!!!Mi spieghi perche' hai spento il cell?
00:32 - Perche' mia mamma ha ddt ke lo potevo tenere se lo spegnevo!
00:33- A ok!!!Cmq ora come stai?
00:34 - Benino tu?
00:35 - Malissimo!!!
00:35 - Perche'?
00:36 - MI MANCHI UN CASINO BELLA FIGA!!!
00:37 - Anke tu ma domani c vediamo!
00:38 - Lo so' meno male!!!non vado l'ora di stare solo con te!!!
00:40 - Anke io!finalmente possiamo stare ins qnt ci pare!
00:42 - Gia' meno male!!! Senza fratelli sorelle, *****, mamma, ******* e rompi coglioni!!!
00:42 - Gia'!ke bello! doma t insegno a ballare ok?
00:44 - Prima ho bisogno di una dose massiccia di amore e coccole!!!Poi ballo!!!Anche se dopo le coccoline un dito e una pompa non ci stanno male!!!
00:46 - Si ma qll sono d'obbligo!
00:47 - obbligo addirittura?!
00:47 - Per me si!
00:51 - Dai ho capito 6 crollato!dai c sentiamo doma.BUONA NOTTE PICCOLO MIO!!T AMOOOOOOOOOOOOO
06:20 - Notte bellissima!!!Scusa ma sono stanchissimo!!!Ti amoooooooooooooooo da morire!!!A domani 6 tutto per me!!!!Ti volio!!!!!Ti amooooooooo
E finalmente si va' a dormire . ...............
8:42 - Buon giorno amore!scommetto ke stai dormendo!va be..io ora dv andare via appena torno t mando un msg. T AMOOOOOOOOOOOOO
10:18 Amo stai ankora dormenso?
10:19 - No!!!Come stai?
10:20 - Bene tu? A ke ora t 6 svegliato?
10:21 - Prima, perche' una rompi coglioni ha chiamato 2 volte chiedendo di mia nonna!!!Tu?
10:23 - Alle 5.12!!
10:24 - Wow dove 6?
10:28 - a ***** *******
10:29 - Nella terra dei merdor??
10:38 - Perche'?
10:40 - Lo svarione!!!***** *******=terra di merdor!!!
10:42 - Aaaaaaa!ora capisco!allora gg lezioni di ballo?
10:43 - Va bene amore mio
10:44 - Pero' t dv impegnare!
10:45 - Ok amore mio mi impegno
10:45 - Puoi scaricare opsesion?
10:46 - Ok!!!Poi?
10:47 - Un po' di latino americano!
10:48 - Obsession gia' scaricata!!!Ti amoooooooooooooooo
10:49 - D gia'??
10:50 - Gia' gia'!!!Poi altre 4 o 5 di latino americano!!!
10:53 - Wow!bene!
10:54 - Poi merengue, tango, boomba, manehito, a mi megusta, mamma insegnami a bailar, limbo, baciata e altre!!!
10:58 - Allora gg balliamo!
10:59 - Ok!!!Ma non tutto il giorno perche' ho volgia. . . . di. . . . .te!!!
11:03 - Anke io!
11:04 - Ho scaricato anche una canzone di latino che e' una delle colonne sonore di dirty dancing!!!
11:09 - BRAVISSIMO!amo scarichi anke le canzoni di alpha dog?
11:15 - Va bene amore mio!!!
11:16 - Grasie!
11:21 - Poi mi scarichi anke i maroon 5?
11:23 - Quale canzone?
11:23 - qll nuove-
11:38 - Ok amore mio!!!scusa se non ho rx subito ma te le stavo scaricando!!!
11:38 - A ok grazie!
11:39 - Di niente!!!che fai?
11:41 - Sto tornando a casa.
11:42 - A ok!! Ma lo sai che Ti amo
11:42 - Si anke io!
11:44 - Amore mi manchi!!!
11:45 - Anke tu!ke fai?
11:46 - Gioco con l'xbox e scarico musica!!!
11:46 - Grasie mille! t amooooooooooooo
11:49 - Di niente ti amoooooooooooooooooooo!!
11:52 - Posso chiamarti?
11:53 - Dove a casa?
11:54 - Va bene!
11:54 - Ti chiamo io sul cell ok?
11:55 - Si.
11:57 - Asp 2 sec che ti amooooooooooooooo
11:57 - SCUSA!
11:57 - ops scusa Ti chiamo!!!
Telefonata di 3 min. forse no! Continuano con gli sms . . . . .
12:00 - Ti amooooooooooooooooooooooooo Ti amooooooooooooooooooo
12:00 Anke io!da morire!
12:03 - Amore non ce la faccio + voglio morire!!!Dopo ti spiego!!!A dopo!!! Ti amooooooooooooo da morire!!!
12:05 - Amo tranqi!ricordati ke t amo!
13:21 - Ti amoooooooooooo da morire!!!
13:21 - T AMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
13:22 - Amore per che ora torni?
12:22 - 4.30 5.
13:25 - Ok!!!Perche' mio padre ha detto che non andiamo a ****** perche' arrivi tu per le 5!!!Qnd appena torni vieni subito da me!!!Ok?Ti amooooooooooo
13:25 - Ma no!andate!state tra!davvero!
13:27 - Lo so ma mio padre ha detto che ci mettiamo mezz'ora per andare li, e ci metteremo 1.30 2 ore per girare tutto il negozio, poi un altra mezz'ora per tornare, metti che c'e' traffico o un incidente per le 5 non siamo a casa!!!
13:30 - A ok. sicuro?
13:31 - Tu vuoi venire per un'ora e mezza?
13:31 - No no.
13:32 - Perche'?
13:33 - C'e' scusa!e' ke mi sembra poco!stasera nn vuoi veinre qui?
13:34 - tu non puoi venire?
13:40 - Cs sto li fino alle 6.30 poi vengo a casa e poi torno?
13:41 - Oppure vieni sta sera dopo mangiato tipo per le 8.00 e poi Ti portiamo a casa noi per le 23.30 24.00!!!Ok?(Visto che mio padre ci tiene tanto ad andare li a ****** con me!!!)
13:42 - Andate poi c vediamo stasera o quando si puo'!
13:44 - Ok amore mio!!!Grazie!!!Ma cmq puoi venire stasera o no?
13:44 - Nn lo so' poi ti dico.
13:45 - Tra quanto mi dici?
13:45 - Alee 3.30.
13:47 - Ok!!! Speriamo di si!!!Ti amoooooooooo da morire!!!
13:48 - Gia'!ci sentiamo dopo.divertiti!
13:49 - Perche' scusa?
13:50 - Perche' dv sfogarmi!!
13:51 - per cosa?
13:53 - Mi sn rotta i coglioni d vivere!
13:54 - Amore mio stai calma!!!Non fare stronzate!!!MI HAI CAPITO?
13:54 - Si
13:55 - non fare stronzate TI PREGO!!!
14:07 - Mi spieghi perche' non Ti vuoi mai sfogare CON ME?
14:09 - PERCHE' DV SPARARE STRONZATE??
14:24 - Amore mio sai che Ti amo e farei di tutto per te!!! Ti sono accanto!!! Ricorda!!! Ti amooooooooooo e ti amero' per sempre !!! Tuo piccolo!!!
14:40 - Ti 6 calmata un po'? Stai meglio?
14:40 - No!
14:41 - stai ancora piangendo?
14:41 - Pero' tu continui a divertirti ok?
14:41 - Si
14:42 - Sono in macchina e ascolto m2o!!!Cmq va bene!!!Ma stai ancora piangendo?
14:42 - No.
14:43 - Prima si poi no!!! Si o no? Sincera!!!
14:44 - No!
14:45 - Ok!!!Cmq stasera se tu non puoi venire vengo io!!!Ok?
14:44 - Ok va bene!
14:46 - Ti amo Ti amo Ti amo Ti amo Ti amo Ti amo Ti amo!!! 6 tutto per me bellissima!!!
14:48 - Amo vorrei essere li cm te!
14:47 - anchio lo vorrei tanto!!!Ti amooooooooooooooooooooooooooo
14:48 - Dai adesso goditi la giornata con tuo padre poi c sentiamo. t giuro ke sto bene!t amoooooooooooooooooooooooooooooooooooo
14:52 - Ok amore mio!!! Ricordati che se io ci sono!!!Se hai bisogno di qualcosa non avere paura di disturbarmi!! A dopo!!!Ti amooooooooooooooooooooooooooo da morire bellissima!!!
16:05 - Ciao amore mio!!! Stiamo ora tornando da ******!!! Tu dove 6? Ti amoooooooooooooooooooooooo
16:10 - A rho dv siamo venuti cn i tuoi.
16:11 - Quanti ricordi!!! Che fai?
16:14 - Libreria tu?
16:16 - in riva al lago di ******!!!Che bello!!! Se c'eri anche tu sarebbe ancora + limpida l'acqua!!! 6 fantastica illumini la mia giornata!!! Ti amooooooooooooooooo
16:19 - Grasie!t amooooooooooooooooooo
16:22 - plego!!! Ti amooooooooooooooooooooooooooo!!! Trovati i libri?
16:24 - No!
16:25 - E quando tornate?
16:35 - Nn ne ho la piu' pallida idea!
16:36 - Wow!!! Pero' sta sera ci vediamo!!! Ora vado a fare un salto a ******** al centro vodafone!!! Ci sentiamo dopo bellissima!!! Ti amoooooooooooooooooooooo da morire!!!
16:37 - Ok a dp t amoooooooooooo
16:38 - Ti amoooooooooooooooooooooo Ti amoooooooooooooooooooooo Ti amoooooooooooooooooooooo
17:03 - Amo mi chiami?
17:03 - Perche'?
17:04 - T dv chiedere una cs!
17:05 - Ora sto tornando a casa perche' cambio il cell!!! Appena arrivo Ti chiamo immediatamente!!!Ok?Ti amoooooooooooooooo
17:05 - Dv 6?
17:06 - Sto tornando a casa!!!
 
Di Muso (del 24/10/2007 @ 20:00:00 in Blogosfera, linkato 1969 volte)

Sono sconcertato e inizio a credere che forse c'e' troppa informazione, si sa sempre tutto e troppo presto, non si finisce di digerire una cosa che subito ne accade un'altra. Questa volta il governo (credo anche grazie a Grillo che ha aperto gli occhi sulle potenzialita' della rete) ha deciso di imbavagliare la rete, almeno in Italia. Per la precisione ha fatto le cose all'italiana, se non puoi fermarli crea una serie disumana di regole a cui sottostare in modo che gli passi la volgia e quindi ecco i fatti e la legge:da(www.juzdongivaphuck.com)

Il 12 Ottobre 2007 il consiglio dei ministri ha formalmente approvato un Disegno Di Legge del Governo che impone a  qualsiasi attività web dovrà registrarsi al ROC, ossia al Registro degli operatori di Comunicazione.

Vi invito caldamente a leggere questo ottimo articolo di Punto Informatico che spiega bene la situazione, citando anche diversi punti del Disegno Di Legge: “Il Governo vara la internet Tax“.

Se questo DDL diventase legge, sostanzialmente, per aprire un sito o un blog occorrerà un mucchio di burocrazia, occorerrà sostenere spese in più (soldi che intasca lo Stato) e si dovrà eventualmente pesare ogni parola. Una cosa assurda, si tratta di censura. In tutto il mondo il World Wide Web non segue questo tipo di regole, perchè in Italia vogliono far tacere il popolo della Rete?

Sono abbastanza deluso e schifato, tuttavia mi auguro che la blogosfera e i siti importanti si muovano per dire la loro ed evitare che questo DDL venga approvato così com’è. Se avete un blog, segnalare la cosa ai lettori non è sicuramente una cattiva idea.

Da sottolineare poi che tutta questa operazione da parte del GOverno, iniziata in Agosto, è passata sotto silenzio, con i nostri organi di informazione impegnati a raccontarci le solite cazzate.

Ovviamente potete leggere altre opinioni anche su :

-http://www.beppegrillo.it/2007/10/le_mani_nella_m.html 

-http://www.beppegrillo.it/2007/10/larticolo_7_del.html 

-http://www.boingboing.net/2007/10/22/italy-proposes-a-min.html#comments

 

 
Di Muso (del 10/12/2007 @ 20:00:00 in Blogosfera, linkato 1556 volte)

Nel girovagare per internet si trova sempre qualche cosa che vale la pena segnalare, questi due ragazzi sono veramente forti e oltre ad andare in onda quasi tutti i giorni commentado le notizie, stanno organizzando una 24 ore di diretta dove interverra' un po' tutto il popolo di internet e non.

Io ve li segnalo http://www.nonrassegnatastampa.it

 
Di Muso (del 23/06/2008 @ 20:00:00 in Informatica, linkato 2104 volte)

Invito, gli addetti ai lavori, a leggere questo breve e completo saggio sull'encoding dai caratteri tratto dal blog di Carmine Noviello.

tratto da Unicode in 5 minuti Pubblicato da Carmine Noviello

Oggi giorno nessun programmatore può ignorare Unicode: con la diffusione di internet e la pubblicazione dei contenuti via web è diventato impossibile non conoscere questo sistema di caratteri e, grazie al fatto che sono sempre di più i linguaggi di programmazione che lo trattano in maniera nativa, è diventato molto semplice poterlo adoperare nelle proprie applicazioni. ...........continua.

 
Di Muso (del 01/03/2012 @ 19:07:26 in Informatica, linkato 17017 volte)
tratto da : blog.it   e  The Wall Street Journal


Un’azienda chiamata Albine ha prodotto un add-on che impedisce a Google di tenere d’occhio le nostre ricerche. Per il momento si parla di disponibilità esclusiva per Firefox, ma una conversione per altri popolari browser è in corso di studio.

La tecnologia dell’add-on è stata acquisita da una security firm chiamata Moxie Marlinspike, e consiste nel piazzare un “intermediario” che fa da filtro tra noi e Google, impedendo al motore di ricerca di conoscere i responsabili di una data ricerca. Questo semplice meccanismo non è completamente dissimile dall’escamotage che ha attuato Amazon per potenziare le ricerche per il suo browser, Silk, pensato apposta per il Kindle Fire.

Ovviamente va fatto notare che Silk usa questo tramite per aumentare la velocità del browsing, e che l’anonimato nei confronti di Google è un effetto collaterale (voluto o meno da parte di Amazon). Questo add-on, che l’azienda ha chiamato semplicemente Protected Search, è rivolto a chi vuole oscurarsi da qualsiasi motore di ricerca.

Purtroppo, almeno per quanto riguarda i più paranoici, Protected Search è impotente contro i servizi in cui è necessario fare login come Google+ e Gmail. La tecnologia originariamente usata da Marlinspike è già in giro da un paio d’anni, ma l’acquisto da parte di Albine ha fatto sì che fosse possibile investire nel progetto e preparare una nuova versione capace di supportare per bene le ultime uscite di Firefox.

Albine è uno start-up che sembra intenzionato a monetizzare l’intenso desiderio di una fetta di utenza di uscire dal gioco del tracking online - Protected Search è gratuito, ma altri servizi di Albine sono a pagamento. In questi giorni la stessa Mozilla è salita su quello che sembra ormai un carrozzone (nonostante le buone intenzioni): l’abbiamo vista annunciare addirittura al TED la disponibilità del proprio add-on, Collusion, utile per scoprire chi “ci dà la caccia” per i siti. Sistemi volontari e no-profit come Tor sono invece disponibili già da anni per chi è abbastanza smaliziato e paziente da imparare ad usarli.

 
Di Muso (del 05/02/2009 @ 17:54:18 in Informatica, linkato 1571 volte)

Molte volte capita di sentire provider che bloccano il traffico dati per evitare la diffusione del peer to peer, ma molte volte non sono molto chiari nei comportamenti, come successo in America con il noto provider Comcast. Grazie alla collaborazione del Consorzio PlanetLab e del New America Foundation Open Technology Institute, Google ha dato vita alla Measurement Lab, piattaforma su cui si possono sviluppare strumenti di misurazione ed analisi di internet.

Tra gli utili tool che si possono già utilizzare troviamo Glasnost, che rileva limitazioni al traffico p2p BitTorrent; Network Diagnostic Tool, che riesce ad identificare possibili limitazioni alla velocità; Network Path and Application Diagnosis, che rileva problemi sull’ultimo miglio di connessione.

Sicuramente strumenti che ci apriranno gli occhi riguardo ai nostri provider e che ci ricordano che la Net Neutrality non è proprio morta.

 
Di Muso (del 15/12/2008 @ 17:22:28 in Informatica, linkato 3532 volte)
from Kioskea:

Keyboard Shortcuts for Windows




There are a number of keyboard shortcuts and combinations that you can make use of instead of your mouse or your taskbar options. This article will give you the list of the most common shortcuts used while using a Windows operating system.

Windows System


  • Windows Key: will open the Start menu
  • Windows Key+Break: will display the System Properties dialogue box
  • Windows Key+D: will minimize the windows to show the Desktop
  • Windows Key+E: will open internet Explorer
  • Windows Key+F: will open the Search option for files and folders
  • Windows Key+F+CTRL: will open Search option for computer
  • Windows Key+F1: will display Help/Assistance option
  • Windows Key+L: will lock your Desktop
  • Windows Key+M: will minimize or restore all windows
  • Windows Key+R: will open the RUN option
  • Windows Key+TAB: will switch between open items
  • Windows Key+U: will open Utility Manager
  • ALT+ Hyphen: will display the Multiple Document Interface child window’s System menu
  • ALT+ ENTER: will view the properties for the selected object
  • ALT+ ESC: will cycle through the items in the order that they were opened
  • ALT+ F4: will close all the window that is open
  • ALT+ SPACEBAR: will display the System menu
  • ALT+TAB: switch from one open program to another on your taskbar.
  • F1: used to request help/assistance
  • SHIFT: If you press and hold down the SHIFT key while inserting a CD-ROM it will skip the automatic-run feature
  • SHIFT+DELETE: will delete the file permanently
  • CTRL+ESC: will open the Start Menu

In a General Folder and text programs


  • Ctrl + A: will select all items
  • Ctrl + B: will organize your Favorites in internet Explorer
  • Ctrl + C: will copy the selected item
  • Ctrl + F: will open the Search options
  • Ctrl + H: will allow you to replace some text
  • Ctrl + N: will create a new folder
  • Ctrl + O: will open a new document
  • Ctrl + P: will print the selected document
  • Ctrl + S: will save the current document
  • Ctrl + V: will copy the selected item
  • Ctrl + W: will close the current window
  • Ctrl + X: will cut the current item
  • Ctrl + Y: will repeat the last action that has been cancelled
  • Ctrl + Z: will undo the last action

In a General Folder


  • F10: Opens Menu Bar options
  • CTRL+F4: list the address menu paths
  • SHIFT+F10: Opens right click shortcut menu
  • ALT+DOWN ARROW: will open a drop-down list box
  • ALT+SPACE: will list the window's System menu
  • ALT+Underlined Letter in Menu: Opens the menu

For a Selected Item a Folder


  • F2: used to rename the item
  • F3: Opens the Search option
  • F5: will refresh the current folder
  • F6: will move along the panes in Windows Explorer
  • CTRL+ X: Cut an item
  • CTRL+ C: Copy an item
  • CTRL+ V: Paste an item
  • SHIFT+DELETE: will delete this item permanently.
  • ALT+ENTER: will open the properties option for the selected item.
  • CTRL+ G: will open the “Go To” Folder tool (in Windows 95 Windows Explorer only)
  • CTRL+ A: will select all the items in the current window
  • BACKSPACE: will switch to the parent folder

For Microsoft Word


  • CTRL+ N: will promptly open a Word document
  • CTRL+ O: will open a previously saved Word document
  • CTRL+ W: will close the current window without exiting Word
  • CTRL+ S: will save the current document
  • CTRL+ P: will promptly print the current document
  • CTRL+ Z: will undo the last action
  • CTRL+ Y: will restore an undone action
  • CTRL+ X: will cut the selected text
  • CTRL+ C: will copy the selected text
  • CTRL+ V: will paste the selected text
  • CTRL+ A: will select the whole document
  • CTRL+ F: will search for a specific text in the current document
  • CTRL+ B: will bold the selected text
  • CTRL+ I: will put in italics the selected text
  • CTRL+ U: will underline the selected text

For Microsoft Excel


  • CTRL+ N: will promptly open an Excel document
  • CTRL+ O: will open a previously saved Excel document
  • CTRL+ W: will close the current window without exiting Excel
  • CTRL+ S: will save the current document
  • CTRL+ P: will promptly print the current document
  • CTRL+ Z: will undo the last action
  • CTRL+ Y: will restore an undone action
  • CTRL+ X: will cut the selected text
  • CTRL+ C: will copy the selected text
  • CTRL+ V: will paste the selected text
  • CTRL+ A: will select the whole document
  • CTRL+ F: will search for a specific text in the current document
  • CTRL+ B: will bold the selected text
  • CTRL+ I: will put in italics the selected text
  • CTRL+ U: will underline the selected text
  • F1: will prompt the Help option
  • F2: will edit the document
  • F3: will paste the name
  • F4: will repeat the last action
  • F5: will open the Go To option
  • F6: will switch to the next pane
  • F7: will launch the Spell Check option
  • F8: will allow the Extend Mode
  • F9: will recalculate all workbooks
  • F10: will activate the menu bar
  • F11: will open a new chart
  • F12: will save the document.

For Microsoft PowerPoint


  • F4: will repeat the last action
  • F5: will start a slide show
  • F6: will switch to the next pane in a clockwise way
  • CTRL+ EQUAL SIGN: will apply a subscript formatting
  • CTRL+ ADDITION SIGN: will apply a superscript formatting
  • CTRL+ BACKSPACE: will delete a word
  • CTRL+ F: will find a particular text
  • CTRL+ K: will insert a hyperlink
  • CTRL+ M: will insert a slide
  • CTRL+ I: will set the text into italics
  • CTRL+ D: will copy the current slide
  • CTRL+ O: will open a previously saved PowerPoint file
  • CTRL+ T: will open a Font dialogue
  • CTRL+ Y: will repeat last action
  • CTRL+ G: to view guides
  • SHIFT+ ALT+ LEFT ARROW: will promote a paragraph
  • SHIFT+ F3: will capitalize the text
  • SHIFT+ALT+ RIGHT ARROW: will demote a paragraph
  • SHIFT+F6: will switch to the previous pane in an anticlockwise way.

For internet Explorer


  • F1: will display the internet Explorer help
  • F11: will allow the full screen option
  • TAB KEY: will enable you to move through the items, address bar and links on your webpage
  • ALT+HOME: will go to your home page
  • ALT+LEFT ARROW: will go to the previous page
  • SHIFT+F10: will display a shortcut menu for the link
  • CTRL+TAB: will move forward between tabs
  • SHIFT+CTRL+TAB: will move back between frames
  • UP ARROW KEY: will scroll towards the beginning of the webpage
  • DOWN ARROW KEY: will scroll towards the end to the webpage
  • PAGE UP: will scroll by sections towards the beginning of the webpage
  • PAGE DOWN: will scroll by sections towards the end of the webpage
  • HOME: will move directly to the beginning of the webpage
  • END: will move directly to the end of the webpage
  • CTRL+F: will find some text on the page
  • F5: will refresh the current page
  • ESC: will stop loading the page
  • CTRL+ N: will open a new window
  • CTRL+ E: will open the Search option in the Explorer bar
  • CTRL+ I: will open the Favorites option in Explorer bar
  • CTRL+ H: will open the History option in Explorer bar
 
Di Muso (del 26/08/2008 @ 17:00:29 in Politica, linkato 2913 volte)

da Pandemia:



E' stato un piccolo shock, lo ammetto, sentire il discorso del Primo Ministro di Singapore al National Day Rally - una sorta di festa nazionale - del 17 agosto scorso e non sono l'unico ad aver avuto questa reazione.

Singapore è un regime in cui la libertà di espressione (e altre libertà) non è garantita e se ne potrebbe discutere ore. Non è questo l'argomento di questo post.

Confrontata con l'Italia la politica di Singapore sembra avanti anni luce. Le ragioni sono molteplici, ma ne cito solo alcune riferite al campo della comunicazione e della partecipazione rese possibili dai nuovi media e da internet.

Nel suo discorso il Primo Ministro, in ordine sparso:

  • effettua una dimostrazione della tecnologia di Qik per la trasmissione di video live dal telefonino;
  • cita Singapore come paese che usa attivamente Facebook per comunicare con i cittadini;
  • cita buone pratiche di altri paesi nel mondo, in Asia, da cui prendere esempio;
  • afferma che alcuni servizi sono e devono essere 24/7, come aprire una impresa (in 20 minuti), pagare le tasse online con facilità, avere il rinnovo del passaporto subito o quasi;
  • internet cambia il rapporto tra politica e cittadino e il Governo ha il dovere di educare i cittadini ad un uso consapevole e corretto della rete.
Prendiamo ora la prima e la seconda linea di tutti i partiti italiani, al governo e all'opposizione, in Parlamento e fuori. Non mi viene in mente un solo nome di politico capace di fare, nel nostro piccolo, un discorso simile in un incontro politico nazionale pubblico, con tale visione e tale dimestichezza con la tecnologia.

Dico però che coltivare l'idea di un paese che possa sfruttare internet per ridurre il divario tra cittadini e vita pubblica, tra cittadini e politica, non è utopia se all'estero queste cose succedono. Siamo sulla stessa Terra dopo tutto, no?

Voglio essere ottimista e mi limito a dire che abbiamo tanto da imparare.

Questo è il primo passaggio della parte del discorso sui nuovi media sintetizzata in un PDF e completamente online in video (12 minuti circa).

Our children will grow up in a completely different world and we have to prepare them and prepare Singapore society for this world. One of the biggest changes that would affect us is the internet. And new media is pervasive and fast-moving. Everyone is plugged in and connected. People are blogging, engaging one another, organising themselves online, doing politics online. We used to talk about grassroots. Now we have to think about net roots, people on the internet.

Via Media Futurist e FriendFeed.
 
Di Muso (del 05/12/2008 @ 15:10:02 in Blogosfera, linkato 1226 volte)

Dato che mi capita sempre pu' spesso di dover organizzare eventi con le persone piu' disparate vi consigli questo post dove vengono censit o recensiti alcuni dei siti piu' importatnti. Mandatory avere almeno e-mail o numero cell.

http://www.technotizie.it/frame/33952/internet-organizzare-e-gestire-eventi-online--i-migliori-servizi-

 
Di Muso (del 26/10/2007 @ 14:53:37 in Politica, linkato 1566 volte)

Nell'ultimo post ho parlato dell'alcol e della guida, chiedendo una vera campagna pro sicurezza, girando per internet ho trovato queste pubblicita', (grazie a Gianluca per il riassunto tradotto) di una vi metto anche la traduzione.

Si tratta di pubblicita' australiane fatte da Mark 'CHOPPER' Read che ha ucciso 19 persone e tentato di ucciderne altre 11 e' uno di quelli che da noi verrebbe definito MOSTRO, sul suo sito trovate tutti i dettagli del caso http://www.chopperread.com/. Mettiamola cosi' e' come se vedessimo il nostro Donato Bilancia o Pacciani "Il mostro di Firenze" girare questo spot.

Cosa ha fatto qesto signore, una bella pubblicita' su chi guida in stato di ebbrezza :

 "So che molte persone saranno molto arrabbiate perchè sto facendo questo spot, ma sto per parlare di qualcosa in cui sono molto esperto: Uccidere. Ho colpito persone, ho usato mazze da baseball, le mani e armi da fuoco. Se guidi una macchina dopo che hai bevuto troppo e uccidi una persona non sei diverso da me. Sei un assasino." (Grazie a Gianluca per il riassunto)

Questa non la traduco ma vi consiglio di guardarla cmq:

 
Di Muso (del 20/06/2007 @ 14:06:50 in Informatica, linkato 2294 volte)

Ecco due estratti da blog che seguo regolarmente, fate molta attenzione e leggetevi, oltre i blog indicati, i link suggeriti!!!

E' sicuramente la notizia del momento: ne parlano PC al Sicuro, Punto Informatico e, in inglese, Slashdot, The Register, Websense, Trend Micro e ZDNet. Symantec elenca alcuni dei siti compromessi dall'attacco in corso da sabato scorso ai danni di un enorme numero di siti, principalmente italiani.

L'attacco è stato molto improvviso: ha preso inizio con un'infezione ai danni di oltre un migliaio di siti Web, prevalentemente italiani, che usano internet Information Server di Microsoft; da lì è partito un contagio esponenziale.

Secondo alcune indicazioni, il provider maggiormente colpito è Aruba. I siti infettati, se visitati con un computer Windows (con qualsiasi browser) non opportunamente blindato, iniettano automaticamente nel computer del visitatore del codice ostile che consente ogni sorta di malefatta, compreso il furto di dati personali.

E' importante, per gli utenti, tenere presente che nessun genere di sito è al sicuro: risultano coinvolti anche rispettabilissimi siti commerciali e di comuni e pubbliche amministrazioni. La trappola scatta semplicemente visitando una pagina Web con un computer Windows (gli utenti Mac e Linux sono sostanzialmente immuni).

Chi usa Windows deve aggiornare appena possibile il proprio antivirus e tutti i programmi che interagiscono con internet, oltre al proprio sistema operativo, perché l'attacco sfrutta anche falle in Apple Quicktime e WinZip. Va detto che si tratta sempre e comunque di vulnerabilità che sono già state risolte dai produttori, per cui la cosa migliore è appunto assicurarsi che il proprio computer sia completamente aggiornato, usando per esempio il servizio di verifica gratuita di Secunia.

- Contromisure

per gli hoster:

1)vigilare su eventuali vulnerabilta' e tappare le falle immediatamente
(non come hosting solutions che avvisata se ne è beatamente fregata)
2)Segnalare il problema ai clienti e modificare preventivamente tutti i siti che contengono codice infetto

per gli utenti:

1) aggiornare con tutte le patch i loro sistemi ed anche i programmi con secunia inspector
2) usare account limitato
3) utilizzare un AV efficace (ma l'antivirus non basta piu')
4) bloccare con un firewall gli Ip pericolosi
5) usare una sandbox sul browser (sandboxie)
6) non usare I.E. (il 15% degli utenti di questo blog usa I.E. 6 che senza sandbox è veramente un colabrodo )
7) leggere la posta via web ed utilizzare un servizio valido tipo gmail
8) usare antirootkit (piu' se ne usano e meglio è ... gmer, darkspy,icesword,....)

Eventualmente

9) usare hips (host-based intrusion-prevention system)
10) virtualizzazione del sistema (wmare, virtual pc , ecc..)

Ma forse conviene utilizzare s.o. diversi da win per la navigazione se continua di questo passo
ed io sono uno di quelli a cui non frega nulla delle guerre di religione tra sistemi operativi
uso qualsiasi cosa possa essere utile.

Fonti:

- http://attivissimo.blogspot.com/

- http://maipiugromozon.blogspot.com/

 
Di Muso (del 02/07/2008 @ 13:53:31 in Blogosfera, linkato 1208 volte)
Girovagando su internet guarda cosa mi trova il mio amico Pelo!!!!
Un omonimo che fa' il poeta, bhe non posso che segnalarvi il link a
 
Di Muso (del 31/07/2007 @ 13:33:21 in Informatica, linkato 2158 volte)

COS'E'  -  COME SI USA  -  A COSA SERVE

Andiamo per gradi, primo ringraziare il mitico blog di ROBIN GOOD -> www.robingood.com (da cui ho preso il materiale) poi possiamo iniziare con il cosa sono i feed:

Il Feed (dall’inglese “nutrimento”) non è altro che un canale che consente la distribuzione di contenuti di siti web basato sul formato XML. (http://www.juzdongivaphuck.com/cosa-sono-i-feed-rss-o-atom/)

e questa e' la definizione di massima, a cosa servono e come si usano lo spiega benissimo il video e la seguente traduzione in Italiano.

Personalmente lo trovo uno strumento fondamentale, sempre che non si voglia perdere tempo a cercare info su internet, sopratutto per chi ha individuato quei siti o blog che scrivono cose interessanti e ha voglia di sapere quando c'e' una News. Posso anche dire, a sfavore di questo mezzo, che se ci si sottoscrive a siti che puibblicano ogni mezzora diventa quasi inutile.

unico appunto: nel video parla di aggregatori di feed e cita quello di YAHOO e di GOOGLE, io consiglio di non utilizzare questi aggregatori on line ma di scaricare un piccolo programma aggregatore che è più pratico, si può usare anche offline e sopratutto non legge quello che ti scarichi (leggete il contratto di google per maggiori info :D ). In fondo trovate qualche nome di aggregatori per mac e pc.(http://pensierinerocartabianco.splinder.com/)


buona visione!

TRADUZIONE IN ITALIANO (DA WWW.ROBINGOOD.COM -->VISITATELO E' INTERESSANTISSIMO!)

internet ha dei problemi.

Technorati dice che ci sono 50 milioni di blog, e come puoi vedere, questo numero continua a crescere.

La situazione sta diventando opprimente.

Lo show di oggi riguarda un nuovo ed efficiente modo per tenersi in contatto con tutti questi pusblisher di contenuti che stanno rivoluzionando la rete.

Ti parlerò di due modi per conoscere in ogni momento cosa sta succedendo nel Web.

C’è il modo lento e tradizionale - Boooo. Poi, c’è un modo nuovo e rapido - Siii…evviva! - Ecco la differenza fra il vecchio ed il nuovo modo.

Il vecchio modo

Vediamo te e i tuoi siti web preferiti. Quando accendi il tuo pc cerchi qualcosa di nuovo. Visiti i tuoi blog preferiti. Qualcosa di nuovo? Nulla. Visiti i tuoi siti di news favoriti. Qualcosa di nuovo? Niente. Ogni volta che cerchi qualcosa di nuovo e non trovi nulla, hai perso del tempo utile. Questo è il vecchio modo.

Il nuovo modo

Ora considera il modo nuovo e rapido; si tratta di prendere queste frecce e voltarle verso un’altra direzione. Ciò significa che gli aggiornamenti dai blog e dai siti di news viaggiano nella tua direzione. E’ come Netflix in confronto alle videoteche.

Quindi, stiamo parlando di un unico sito web che diventa il tuo luogo virtuale di riferimento dove leggere tutti gli aggiornamenti provenienti dai tuoi siti web preferiti.

Ci sono due passi per iniziare [con gli RSS].

1) Il primo passo è avere un luogo virtuale dove leggere i nuovi post.

Questo è un sito web chiamato reader – lettore [RSS reader].

E’ gratuito e tutto ciò di cui hai bisogno è un account. Userò un sito chiamato Google Reader. Vi descrivo l’interfaccia.

La lista dei miei siti preferiti è sulla sinistra, e sulla destra posso navigare in un singolo luogo virtuale, attraverso tutti i nuovi post che provengono dai miei siti preferiti. Quindi, per completare il primo passo, devi iscriverti. Google Reader, Bloglines, Newsgator, My Yahoo! sono ottimi punti di partenza.

2) Il secondo passo, è di impostare una connessione tra il tuo lettore ed i tuoi siti web favoriti. L’impostazione di questi collegamenti viene definita processo di sottoscrizione, ed è davvero importante. Praticamente ogni blog o sito di news offre la capacità di sottoscrivere il loro feed, di modo tale da ricevere gli aggiornamenti direttamente nel tuo lettore.

Per impostare queste sottoscrizioni, devi cercare solamente delle piccole icone divertenti. Questa è quella standard colorata di arancione. Potresti vedere anche queste. Queste piccole icone sembrano dire, "Ehi guarda! Sottoscrivimi! Posso farti risparmiare tempo!" Una volta che hai trovato uno di questi pulsanti sui tuoi siti web preferiti, cliccaci sopra e la pagina che appare ti darà tutto ciò di cui hai bisogno per sottoscrivere questi contenuti.

Dopo aver cliccato il pulsante, potrebbero apparire due tipi di pagina.

a) Questa fornisce un accesso con un singolo click per effettuare la sottoscrizione.

b) L’altra pagina che probabilmente puoi vedere è simile a questa - con del codice. Se vedi questa, copia l’indirizzo in alto alla pagina, vai sul tuo lettore e cerca un link o un pulsante chiamato "Add Subscription" o "Add Feed." Cliccaci sopra e incolla l’indirizzo nel tuo lettore.

Così, una volta che hai aggiunto questa sottoscrizione e quindi stabilito una connessione, nuovi post inizieranno ad arrivare al tuo lettore e capirai perchè questo è il modo nuovo e rapido per leggere il web.

Questo processo può creare dipendenza, quindi occhio!

Un breve riassunto.

Due sono le cose che devi fare:

Numero uno iscriverti ad un lettore.

Numero due, andare sui tuoi siti web preferiti, cliccare sull’icona e sottoscrivere il feed.

Trascrizione tradotta in italiano da Alessandro Banchelli.

Un'ultima domanda:

Hai gia' sottoscritto il mio FEED??  Nooo?????

Sottoscrivi il feed del mio blog clikkando qui'
(bisogna andare sul vostro aggregatore, fare subscribe e copiare l'url della pagina appena aperta)

----- Aggregatori di FEED gratis o licenza GNU:
PC -> Feedreader
MAC -> NetNewsWire Lite
un elenco completo di lettori free

altre risorse:

http://it.wikipedia.org/wiki/Really_simple_syndication
http://webdesign.html.it/articoli/leggi/188/introduzione-a-rss/

 

 
Di Muso (del 10/12/2009 @ 13:18:28 in Tecnologia, linkato 1471 volte)

Ho aderito con piacere a questa campagna per cercare di porre fine agli effetti nefasti del Decreto Pisanu e di questo ne sia seguito a livello normativo.

wifi_zone

Il 31 dicembre 2009 sono in scadenza alcune disposizioni del cosiddetto Decreto Pisanu (”Misure urgenti per il contrasto del terrorismo internazionale”) che assoggettano la concessione dell’accesso a internet nei pubblici esercizi a una serie di obblighi quali la richiesta di una speciale licenza al questore.

Lo stesso Decreto, inoltre, obbliga i gestori di tutti gli esercizi pubblici che offrono accesso a internet all’identificazione degli utenti tramite documento d’identità .

Queste norme furono introdotte per decreto pochi giorni dopo gli attentati terroristici di Londra del luglio 2005, senza alcuna analisi d’impatto economico-sociale e senza discussione pubblica. Doveva essere provvisoria, ed è infatti già scaduta due volte (fine 2007 e fine 2008) ma è stata due volte prorogata.

Si tratta di norme che non hanno alcun corrispettivo in nessun Paese democratico; nemmeno il Patriot Act USA, approvato dopo l’11 settembre 2001, prevede l’identificazione di chi si connette a internet da una postazione pubblica.

Tra gli effetti di queste norme, ce n’è uno in particolare: il freno alla diffusione di internet via Wi-Fi, cioè senza fili. Gli oneri causati dall’obbligo di identificare i fruitori del servizio sono infatti un gigantesco disincentivo a creare reti wireless aperte.

Non a caso l’Italia ha 4,806 accessi WiFi mentre in Francia ce ne sono cinque volte di più.

Questa legge ha assestato un colpo durissimo alle potenzialità di crescita tecnologica e culturale di un paese già in ritardo su tutti gli indici internazionali della connettività a internet.

Nel mondo la Rete si apre sempre di più, grazie alle tecnologie wireless e ai tanti punti di accesso condivisi liberamente da privati, da istituzioni e da locali pubblici: in Italia invece abbiamo imposto lucchetti e procedure artificiali, contrarie alla sua immediatezza ed efficacia e onerose anche da un punto di vista economico.

Questa politica rappresenta una limitazione nei fatti al diritto dei cittadini all’accesso alla Rete e un ostacolo per la crescita civile, democratica, scientifica ed economica del nostro Paese.

Per questo, in vista della nuova scadenza del 31 dicembre, chiediamo al governo e al parlamento di non prorogare l’efficacia delle disposizioni del Decreto Pisanu in scadenza e di abrogare la previsione relativa all’obbligo di identificazione degli utenti contribuendo così a promuovere la diffusione della Rete senza fili per tutti.

 
Di Muso (del 21/12/2007 @ 12:38:13 in Lo sapevi che , linkato 1320 volte)

INCREDIBILE, finalmente un servizio ECCEZZIONALE via internet, scegli il vino che preferisci scaricalo, stampa l'etichetta e il gioco e' fatto! ! ! ! ! ! Qui' il video di presentazione :

http://www.vip1.easyvod.fr/flash/usbwine/usbwine.swf

 
Di Muso (del 29/07/2008 @ 12:30:00 in Informatica, linkato 1673 volte)

tratto da IL Disinformatico:

Cospirazioni reali: la falla nel DNS turata segretamente



L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Sei mesi fa, un ricercatore, Dan Kaminski della società di sicurezza informatica IOActive, ha scoperto un difetto nel funzionamento del DNS o Domain Name System: il sistema distribuito che, in estrema sintesi, smista il traffico di internet e che quando digitate un nome di un sito lo traduce in una coordinata numerica (l'indirizzo IP) che indica dove si trova su internet quel sito e permette quindi di raggiungerlo.

Il difetto permetteva di alterare il funzionamento del DNS in modo da fornire agli utenti delle "traduzioni" sbagliate e quindi far credere agli utenti di star visitando un sito fidato, per esempio la propria banca, mentre in realtà stavano visitando il sito-trappola, visivamente identico, di un aggressore.

La falla era potenzialmente devastante: minava alla base la fiducia nei sistemi di internet e, come dice Kaminski, permetterebbe di prendere il controllo di internet in dieci secondi. E' stato quindi compiuto in gran segreto uno sforzo coordinato fra i più grandi nomi del mercato informatico per turarla prima che diventasse di dominio pubblico e ne approfittassero i vandali e i criminali della Rete.

Non si tratta di un errore di programmazione di uno specifico programma, ma di una vulnerabilità insita nelle specifiche di funzionamento del DNS: praticamente tutti i programmi di gestione del DNS hanno (o avevano) questa stessa falla proprio perché seguono le specifiche tecniche. Tutti i più diffusi sistemi operativi e quasi tutti i provider erano vulnerabili: l'elenco stilato dal CERT per descrivere il problema è sterminato e contiene i nomi più in vista del settore: 3com, Alcatel-Lucent, Apple, AT&T, Belkin, Cisco, D-Link, Debian, FreeBSD, Fujitsu, Gentoo, Hewlett-Packard, IBM, internet Systems Consortium, Mandriva, Microsoft, Novell, OpenBSD, Red Hat, Slackware, Sun Microsystems, SUSE, Ubuntu, ZyXEL, giusto per citarne qualcuno.

La vulnerabilità, oltretutto, era gravissima: permetteva a un aggressore di sostituirsi perfettamente a un sito fidato, assumendone in tutto e per tutto l'identità, beffando antivirus, antispyware, firewall e ogni altra misura di sicurezza tradizionale. Roba da mettere in ginocchio il mercato del commercio elettronico e paralizzare le aziende che dipendono sempre più dai servizi di internet.

Il 31 marzo scorso, sedici esperti di sicurezza da tutto il mondo si sono radunati in gran segreto presso il campus di Microsoft, a Redmond, per decidere la strategia da adottare per evitare un vero e proprio disastro informatico: tenere segreta la natura della falla e coordinarsi (anche fra concorrenti) per distribuire simultaneamente la patch che correggeva il problema.

Praticamente tutti i sistemi operativi, e quindi tutti gli utenti e tutti i provider di accesso a internet, devono applicare una o più patch al proprio software di gestione del DNS o passare a una versione aggiornata.

La segretezza non è durata a lungo, nonostante il numero ristrettissimo di persone a conoscenza del problema (complottisti, prendete nota): una delle società di sicurezza coinvolte, la Matasano Security, ha pubblicato per errore lo spiegone, che trovate in copia qui, il 21 luglio, tredici giorni dopo l'annuncio pubblico dell'esistenza della falla, dato senza dettagli e con preghiera di non discuterne pubblicamente. L'ha ritirato subito, con tante scuse, ma ormai il danno è fatto (complottisti, prendete nota anche di questo).

Ai primi di luglio, praticamente tutti i principali produttori di software (tranne Apple per OS X Server) hanno distribuito un aggiornamento dei propri prodotti che risolve la falla, per cui se avete l'aggiornamento automatico del vostro Windows, Mac o Linux, avete già fatto il vostro dovere per blindarvi. Il problema sta principalmente nelle aziende e nei provider di accesso a internet, che per ragioni tecniche talvolta hanno esitato a installare un aggiornamento così radicale, ma chiunque abbia o gestisca un domain name server deve mettersi a posto. Presso Doxpara trovate un test (basta cliccare su Check My DNS) per sapere se il vostro provider è già a posto. Se non lo è, potete ricorrere a OpenDNS.

Nel frattempo sono già spuntate le prime forme di attacco basate su questa falla, per cui non c'è tempo da perdere. I più curiosi possono godersi Evilgrade, il video dimostrativo pubblicato da Infobyte che usa questa falla per spacciare falsi aggiornamenti dei programmi più diffusi.
 
Di morale (del 24/01/2011 @ 12:15:04 in Politica, linkato 3357 volte)


Vignetta di Vauro su chiesa e caso Ruby apparsa ieri sera ad Annozero. Che, come spesso capita, dice solo cose vere.

DENUNCIA - Adesso il sito cattolico Pontifex Roma ha presentato una denuncia per ipotesi di reato relativo ad offesa a capo di stato estero contro la vignetta di Vauro sul papa proposta giovedi’ ad Annozero. La denuncia e’ stata presentata alla Questura di Bari contro lo stesso Vauro, Michele Santoro e il presidente della Rai Paolo Garimberti. Lo scrive l’Ansa, anche se sul sito internet non sembra esserci traccia della denuncia.

E CONDANNA – Intanto anche il quotidiano dei vescovi si schiera: “Alla Rai, finalmente, stavolta qualcuno s’e’ indignato. Spero solo che adesso Vauro e Santoro e qualcun altro che non sto a ricordare non facciano, loro, le vittime. E che in Italia ci sia piu’ di qualcuno che comincia a farsi avanti e, senza ridere, dice chiaro e tondo che non si puo’ continuare a infangare impunemente quegli onesti cittadini dell’Italia e del mondo che sono i preti”. Lo scrive don Maurizio Patriciello nell’editoriale che firma oggi sul quotidiano cattolico Avvenire, dedicato alle vignette di Vauro trasmesse giovedi’ sera, “che dovrebbero far ridere tutti e invece, spesso, mortificano e uccidono nell’animo tanti innocenti. Ma non si deve dire. E’ politicamente scorretto”. Oggi, denuncia il sacerdote, “e’ la satira il nuovo idolo davanti al quale inchinarsi. La satira, cioe’ il diritto dato ad alcuni di dire, offendere, infangare, calunniare gli altri senza correre rischi di alcun genere”.

 
Di Muso (del 07/09/2012 @ 12:08:49 in Lo sapevi che , linkato 6163 volte)
Scalcinet è un sito web con una semplice finalità: permettere agli utenti di offrire oggetti di loro proprietà o ricercare oggetti offerti da altri utenti.
Il tutto si svolge nello spirito di piena collaborazione della comunità, dove si spera che le reciproche necessità possano venire soddisfatte: chi non ha più bisogno di un oggetto, invece di buttarlo, può trovare qualche persona interessata ad esso e, viceversa, chi ha bisogno di qualche oggetto può sperare di trovare qualcuno che lo offra gratuitamente.

Lo spirito principale del sito è la totale assenza di fini di lucro.
La registrazione e l'utilizzo del sito sono completamente gratuiti, e anche gli annunci inseriti dagli utenti non devono prevedere nessun corrispettivo in denaro.
Gli oggetti trattati possono essere di ogni genere, ovviamente non devono trattarsi di oggetti considerati illegali dalle leggi del paese di appartenenza.

Scalcinet è un sito molto giovane e per questo, al momento, non presenta ancora una grande quantità di oggetti messi a disposizione, ma speriamo che in futuro possa crescere gradualmente e diventare un valido supporto e un punto di riferimento per chi è interessato a operazioni di questo genere.
Ovviamente gli annunci, visto il loro carattere gratuito, sono sfruttabili solo localmente, quando gli utenti interessati possono incontrarsi di persona per effettuare l'operazione. Se le distanze sono troppo elevate e il costo per effettuare il passaggio diventa maggiore del valore dell'oggetto, l'utilizzo del sito diventa pressochè inutile, sebbene gli utenti sono comunque liberi di scegliere ogni modalità per concludere la trattativa.
Il sito è, però, utilizzabile indistintamente da ogni parte del mondo, questo comporta che ogni utente interessato, anche se al momento non trova nessun annuncio nelle vicinanze, può provare a costituire la propria comunità locale per lo scambio gratuito di oggetti, invitando i propri amici e conoscenti e facendo in modo che il sito sia il più possibile conosciuto nella sua zona.
Scalcinet, in questo senso, è solo lo strumento tecnologico che vi viene messo a disposizione. Costruire una rete di utenti a distanza accettabile dipende anche da voi.

Sempre per facilitarne l'utilizzo da più parti del mondo, Scalcinet è un sito multilingua. Al momento è tradotto in inglese, italiano e francese ma altre lingue possono essere aggiunte con poco sforzo, a patto di possedere le traduzioni necessarie.
Anche in questo caso, se siete interessati ad avere il sito in una nuova lingua, potete contribuire direttamente, contattando gli amministratori del sito che vi forniranno tutte le parti da tradurre.

L'utilizzo del sito è molto semplice e immediato, nonostante ciò sono presenti molte funzionalià e caratteristiche per coprire ogni possibile esigenza da parte degli utenti.
In fondo potete trovare una lista completa divisa per attività.

Riteniamo che Scalcinet, visto il suo spirito e la sua finalità, non richieda notevoli misure di sicurezza e di privacy.
Ciò nonostante le regole basilari per l'esistenza in internet vengono rispettate.
La navigazione del sito e la ricerca e consultazione degli annunci è accessibile a tutti gli utenti, se invece si vogliono inserire degli annunci propri, allora bisogna registrarsi.
La registrazione è comunque molto semplice e veloce, e l'unico dato personale che vi verrà richiesto è un indirizzo di posta valido.
Agli altri utenti del sito sarete noti solo tramite lo username che darete durante la registrazione.
La vostra password sarà salvata in modo criptato sul nostro server, questo significa che nemmeno gli amministratori potranno leggerla.
Un discorso particolare merita l'indicazione esatta della posizione geografica in cui sono situati gli oggetti che inserite. Questa indicazione può rivelare agli altri utenti il vostro indirizzo e, con opportune ricerche in internet, il vostro nome reale.
Indicare dove sono situati i vostri oggetti non è obbligatorio per Scalcinet, è solo un'opzione che avete a disposizione, anche se, secondo noi, non avrebbe molto senso non utilizzarla.
Il sito perderebbe quasi completamente la sua utilità se fosse possibile trovare gli oggetti che stiamo cercando, ma non avessimo la minima idea di dove fossero situati.
Se proprio tenete alla vostra privacy, e non volete rivelare il vostro indirizzo, il nostro consiglio è quello di indicare in Scalcinet un luogo approssimativo, spostato di qualche chilometro da quello reale.
In questo modo nessuno potrà risalire ai vostri dati privati, ma gli altri utenti potranno comunque avere un'idea di dove si trovano gli oggetti che avete messo a disposizione.

Da un punto di vista tecnico, per chi fosse interessato, Scalcinet utilizza alcuni servizi e tecnologie per migliorare l'esperienza e l'utilizzo quotidiano da parte dei suoi utenti.
Viene utilizzato Google Maps per specificare esattamente la propria posizione attuale. Questa operazione, anche se non obbligatoria, permette di effettuare le ricerche in modo mirato, e con l'utilizzo di Google Maps risulta di una semplicità assoluta.
Se l'utente non specifica la propria posizione, quest'ultima viene ricavata molto approssimativamente utilizzando il servizio di geolocalizzazione di MaxMind.
Per il carico delle immagini degli oggetti viene utilizzato Adobe Flash Player. In questo modo è possibile controllare immediatamente il tipo e la grandezza dei file caricati senza aspettare che l'intero file venga passato al server.
Molte pagine utilizzano la tecnologia Ajax, che permette l'aggiornamento di alcune informazioni a video senza dover ricaricare l'intera pagina. Questo permette alcuni effetti molto gradevoli, tipo lo slideshow degli annunci, altrimenti impossibili o troppo lenti.
Il sito fa largo uso anche di javascript e di alcune caratteristiche introdotte dagli standard HTML5 e CSS3, questo implica che sui browser più moderni il sito potrà avere un aspetto più piacevole, rispetto a browser più obsoleti.

Per visitarci:         www.scalcinet.com
Per contattarci:    mailto:contact@scalcinet.com
Per seguirci:        http://www.facebook.com/Scalcinet
                               https://twitter.com/scalcinet
           https://plus.google.com/u/0/b/114052213526354521645/114052213526354521645/posts
                              


Lista delle funzionalità del sito:

INSERIMENTO DI UN ANNUNCIO
- selezione della categoria e sotto-categoria
- specifica di una o più caratteristiche (obbligatorie o facoltative) dipendenti dalla categoria selezionata
- descrizione generale
- inserimento fino a tre immagini

RICERCA/LISTA DEGLI ANNUNCI
- filtro in base alla categoria e sotto-categoria
- filtro in base alla distanza dalla propria posizione attuale (o nel proprio paese)
- ricerca per parola chiave

GESTIONE/CONSULTAZIONE DEGLI ANNUNCI
- nascondi e pubblica un annuncio
- elimina o segna come consegnato un annuncio
- modifica un annuncio già inserito
- contatta il proprietario di un altro annuncio
- vedi i dettagli di un oggetto
- zoom delle immagini di un oggetto
- calcola il percorso per raggiungere un oggetto (tramite Google Maps)
 
Di Muso (del 24/09/2007 @ 12:01:44 in Politica, linkato 1262 volte)

Lettera a Beppe Grillo

 

Ciao Beppe,

 

proprio come hai detto tu in apertura del V-Day, COSA HAI FATTO?!?!?! COSA ABBIAMO FATTO?!?!? In un solo giorno spazzati via decenni di lavoro dei partiti che ci stanno ammaestrando all’obbedienza, “xche’ tanto non cambia nulla!”. Scardinato il meccanismo, o forse meglio, rotto il giochino dei politici. Prima il nulla dopo la tempesta!

 

Mi trovo a scriverti per sottoporti una mia preoccupazione riguardo i mezzi di informazione ( o disinformazione). Passano i giorni e aumentano i commentatori e i commenti, purtroppo inversamente proporzionali al livello della discussione. Solo un minimo comune denominatore, NON HANNO CAPITO. L’ignoranza che, nel migliore dei casi, e' mischiata alla malafede e, nel peggiore al clientelismo, rischia di vanificare il nostro sforzo.

 

Come lo stolto che guarda il dito di chi gli indica la luna, in questi giorni sono tutti intenti ad attaccare e criticare “il personaggio Beppe Grillo” e le “modalita' della protesta”, nessuno che abbia capito il senso della giornata, il significato del messaggio, la strada da intraprendere (del resto se fossero cosi' avanti avrebbero gia' rimmediato).

 

I soggetti criticati e i mezzi d’informazione cercano, per capire il fenomeno, di farti rientrare in schemi conosciuti. Mi sembra di osservare un bambino davanti al gioco delle formine, hai presente quello con i solidi che vanno inseriti nei buchi di dimensione simile. Ecco! Sembrano bambini che con in mano una stella cercano di infilarla nei buchi a loro disposizione e, inesorabilmente, NON NE TROVANO UNO GIUSTO, ne avanza sempre un pezzo, la definizione non copre, non lo potra’ mai, la totalita’ dell’evento e delle persone. La piazza e’ di sinistra, ma i sono anche tanti di destra. E’ un movimento internettiano, ma ci sono molti che non sanno nemmeno cos’e’ un blog. Sei seguito da giovani, ma ci sono persone di tutte le eta’. Ti candiderai e costituirai un partito, ma ad ora hai fornito solo una certificazione di legalita’.

 

Mi sono reso conto che il messaggio e’ fuori portata. . . . . . . . capisci che sono talmente fuori strada, TUTTI, che si rischia di vanificare lo sforzo solo xche' non recepito???

 

Questa e' la mia preoccupazione! Se ci appiccicano un’etichetta siamo fregati. Una volta etichettati possiamo essere gestiti come chi ha posseduto quella etichetta prima di noi. Fai e facciamo molta attenzione, le etichette finiscono nell'archivio e cosi' nel dimenticatoio.

 

Ritengo che tu faccia parte di un gruppo sparuto ma non impaurito di giullari, come Benigni e Fo'. Un gruppo di giullari che oltre a fare ridere, fanno sorridere, a volte un sorriso amaro ma necessario, giullari che divulgano un modus vivendi, un'idea, un sentimento diverso da quelli pre-confezionati che ci forniscono i nuovi modelli.

 

Sono sicuro che questo paese puo’ e deve risollevarsi, finalmente c'e' una nuova consapevolezza nel paese, un fiume in piena, questo e' cio' che ci hai donato, la consapevolezza che SI PUO' FARE! ! ! ! ! !

 

Costruiremo giorni e stagioni a misura dei nostri sogni!!

 

Io ci credo e tu?

 

 
Di Muso (del 11/02/2009 @ 10:37:06 in Tecnologia, linkato 12121 volte)
E' un po' di tempo che volevo scrivere questo articolo e oggi finalmente ne trovo il tempo. Sono passati diversi mesi dall'apertura del Bertola Outlet ad Ossona, pubblicizzato come l'outlet dell'elettronica.
Ovviamente essendo un outlet ed essendo vicino a casa e trattandosi di elettronica (dai televisori ai frigo passando da cellulari, computer e piani cottura) non ho potuto esimermi da farci un accurato sopralluogo. Da all'ora le mie visite sono state tanto sporadiche quanto minuziose nei controlli. Da subito la cosa mi sembrava poco chiara, sopratto i prezzi non avevano nulla dell'outlet, anzi sembravano piu' alti, anche il personale era poco competente, soprattutto nel reparto tv. Cmq non volendomi far prendere dalla prima impressione, faccio appunto visita al Bertola piu' volte, per la precisione ogni volta che devo comprare qualche cosa di inerente, tanto per avere una campana in piu', un dato in piu' per valutare. Arriviamo per questo ad oggi, quando veramente sono letteralmente esploso!!!!
Da tempo cercavo un cellulare dual sim, ed ecco finalmente un'offerta ghiotta, il Samsung SGH-D880 (qui' la recensione), in offerta nei negozi Iper a 169euro. Sbirciatina su internet, prezzo piu' basso 159euro. Bhe per 10 euro non avere gli sbattimenti di spedizione ed eventuali problemi nel rifutare merce bacata, decido per l'acquisto. . . . . ma . . . . . mi dico, "perche' non fare un salto al Bertola?".
Ovviamente entro spedito e mi dirigo velocemente al reparto cellulari, non voglio perdere tempo, arrivo al bancone, cerco il ripiano dei samsung e. .. .. . . .eccolo!!!! Trovato!!! Samsung D880 dual-sima al singolare prezzo outlet diiiiii...... 260 EURO !!!!!!! HA HA HA HA !!!!! Esplodo in una risata fragorosa che attira l'attenzione del commesso, mi guarda con aria interrogativa e non posso fare a meno di dirlo, questo e' il prezzo outlet? 100 euro di differneza con un supermercato?? Se va bene potro' recarmi al Bertola per far giocare mio figlio sulle scale mobili!!!!
Cmq ho capito che il prezzo outlet non e' su tutto, ma solo sugli articoli con il logo Bertola in BLU!! Quindi il negozio e' un normalissimo negozio di elettronica che effettua degli sconti su alcune merci, solitamente di seconda scelta.
Facendo un'analisi del tutto personale, scopro perche' Bertola, da deposito, magazzino di smistamento verso milano e' diventato anche un negozio di elettronica. Da tempo vedevo i camioncini di quella famosa catena la Darty, che facevano la spola dal Bertola ai negozi ufficiali. Da qui' il passo e' veramente breve, i tir arrivano al magazzino, scaricano per i furgoni Darty che portano la merce al negozio per esempio di milano, quindi perche' non sballare il materiale e venderlo direttamente al Bertola? Magari lo chiamiamo outlet cosi' involgiamo la gente e il gioco e' fatto. La domanda che sorge spontanea e' la seguente, se il materiale venduto dal Bertola non ha i costi di trasporto dal Bertola stesso al negozio finale, essendo diventato negozio il magazzino, perche' gli articoli in vendita, nella migliore delle ipotesi, costano come dalle altri parti????
Risposta aperta e specifico che a parte il confronto prezzi, il resto della storia sono mie deduzioni.
Voto globale al Bertola Outlet .....gravemente insuff!!!
 
Di Pelo (del 19/02/2008 @ 10:21:22 in Lo sapevi che , linkato 1456 volte)

Lo Z Day è il giorno mondiale per la visione dello zeitgeistmovie.

Zeitgeistmovie è un filmato indipendente che vale la pene guardare.
Dda poco è disponibile anche con i sottotitoli in Italiano. (purtroppo non è ancora stato doppiato)
Comunque è godibilissimo:  pone alcune domante ed obbliga a riflessioni, di cosa tratta.......guardatelo ; non ne resterete delusi.

Lo Z day, che è previsto in tutto il mondo per il 15 Marzo 2008, è una giornata in cui si vuole aumentare la visibilità di questo filmato, tramite il sito della produzione è possibile richiedere un DVD a costi quasi nulli per organizzare la propria proiezione privata o pubblica che sia.

Il filmato è comunque visibile in ogni momento via internet e riportiamo il link in italiano: Zeitgeistmovie Italiano


 
Di Muso (del 26/11/2010 @ 09:38:40 in Politica, linkato 1507 volte)
tratto da Quintarelli Blog:
Due fatti ed una considerazione.

PRIMO: Domani c'è una riunione dell'Autorità delle Comunicazioni che approverà un provvedimento di regolamentazione delle WebTV, come effetto del recepimento della direttiva europea Audiovisual Media Services.

E' stato scritto molto, il testo della legge prevede di regolamentare i siti in concorrenza con la radiodiffusione televisiva, esentando  specificamente i siti privati e i servizi UGC.

Ma cosa vuol dire ? alla fine AGCOM pare abbia maturato che non ha senso imporre un balzello ed una burocratica registrazione preventiva a chiunque faccia video su internet: l'obbligo e conseguente tassa da qualche mila euro sarà limitata alle aziende di video online che facciano piu' di Xcentomila euro di fatturato.

UPDATE: gira voce che sia tipo 2000 euro per chi fa piu' di 100.000 euro... quindi la frase sotto va mesa in forse..

Certo, bene cosi': il rischio della chiusura del web video è arginata. L'importo sarà modesto e sopportabile per chi fa business e non ci sarà per gli altri.

 

Pero'...

Alla fine avremo un registro ed una tassa il cui gettito non servirà a retribuire una attività specifica, salvo la autoreferenziale tenuta del registro stesso.

Importo che, è facile predire, non sarà nemmeno sufficiente a coprirne i costi associati.

Lancio una provocazione..  non si potrebbe tenere il registro solo come dichiarazione mandata per posta certificata ad un indirizzo specifico, senza una tassa associata ? costi di esercizio zero, minimizzazione della burocrazia; il registro sarebbe il contenuto della casella di posta certificata.

Temo sia facile predire che andremo di raccomandate e qualche migliaio di euro di tassa inutile...

SECONDO: è una chicca ancora "migliore": Questo è un provvedimento del CdM del 22 ottobre scorso.

Se vuoi attaccare un oggetto alla rete (non terminale/pc, ma router, switch, ecc), devi essere un installatore iscritto all'albo (per tutto, eccetto ciò che verrà esplicitamente escluso (2.f)) pena sanzione da 15.000 a 150.000 euro

Governo Italiano - Provvedimenti.

1. Gli utenti delle reti di comunicazione elettronica sono tenuti ad affidare i lavori di installazione, di allacciamento, di collaudo e di manutenzione delle apparecchiature terminali di cui all’articolo 1, comma 1, lettera a), numero 1), che realizzano l’allacciamento dei terminali di telecomunicazione all’interfaccia della rete pubblica, ad imprese abilitate secondo le modalità e ai sensi del comma 2.

sarebbero "le apparecchiature allacciate direttamente o indirettamente all’interfaccia di una rete pubblica di telecomunicazioni per trasmettere, trattare o ricevere informazioni; in entrambi i casi di allacciamento, diretto o indiretto, esso può essere realizzato via cavo, fibra ottica o via elettromagnetica;"

2. Entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto legislativo, il Ministro dello sviluppo economico, adotta, ai sensi dell’articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400, un decreto volto a disciplinare:
a) la definizione dei requisiti di qualificazione tecnico-professionali che devono possedere le imprese per l’inserimento nell’elenco delle imprese abilitate all'esercizio delle attività di cui al comma 1;
b) le modalità procedurali per il rilascio dell’abilitazione per l’allacciamento dei terminali di telecomunicazione all’interfaccia della rete pubblica;
c) le modalità di accertamento e di valutazione dei requisiti di qualificazione tecnico-professionali di cui alla lettera a);
d) le modalità di costituzione, di pubblicazione e di aggiornamento dell’elenco delle imprese abilitate ai sensi della lettera a);
e) le caratteristiche e i contenuti dell’attestazione che l’impresa abilitata rilascia al committente al termine dei lavori;
f) i casi in cui, in ragione della semplicità costruttiva e funzionale delle apparecchiature terminali e dei relativi impianti di connessione, gli utenti possono provvedere autonomamente alle attività di cui al comma 1.
3. Chiunque, nei casi individuati dal decreto di cui al comma 2, effettua lavori di installazione, di allacciamento, di collaudo e di manutenzione delle apparecchiature terminali di cui all’articolo 1, comma 1, lettera a), numero 1), realizzando l’allacciamento dei terminali di telecomunicazione all’interfaccia della rete pubblica, in assenza del titolo abilitativo di cui al presente articolo, è assoggettato alla sanzione amministrativa pecuniaria da 15.000 euro a 150.000 euro, da stabilirsi in equo rapporto alla gravità del fatto.

Scegliete voi se ridere o piangere.

 

CONSIDERAZIONE:

Boston Tea Party - Wikipedia.

Il cosiddetto "Boston Tea Party" (lett. "Ricevimento del tè di Boston") fu un atto di protesta da parte dei coloni americani diretta contro il governo britannico, in relazione alle loro recenti leggi sulla tassazione, con la quale vennero distrutte molte ceste di tè. Si svolse giovedì 16 dicembre 1773 nel porto di Boston e fu vista da molti come la scintilla che fece iniziare la rivoluzione americana.

Dato l'andamento della nostra stuazione economica,



noi avremmo bisogno di qualcosa di piu' ricostituente, un Brodo party.
Le scelte corporative di tutela dei bei tempi andati rispetto all'apertura al futuro, per piccole che siano, sono una goccia che carsicamente erode spazi di opportunità.
Ma, alla fine, se non favoriamo la crescita economica chi pagherà debito e welfare state ?
 

Ricerca fotografie per internet

Nessuna fotografia trovata.


Blog ON-LINE dal 01/06/2007 
Sono state qui' 4390 persone
Sono state viste 6672 pagine
Oggi ho ricevuto 4 visite
Ieri ho ricevuto 0 visite
 
Locations of visitors to this page
 
Add to Technorati Favorites

Ci sono 461 persone collegate

< settembre 2017 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Blogosfera (11)
Eventi (12)
Films (2)
Gossip Corner (4)
Informatica (51)
Lo sapevi che (49)
Personali (24)
Politica (39)
Racconti (16)
Recensioni (2)
Societa' (6)
società (11)
Spazio DIL (2)
Sport (8)
Tecnologia (21)
Top 5 (3)
Vendesi (4)

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
We can help facilita...
22/09/2017 @ 17:19:02
Di fred
Hai bisogno di un ra...
21/09/2017 @ 10:55:09
Di Mr Pasco
ASSISTENZA FINANZIAR...
18/09/2017 @ 20:10:32
Di Vital

Titolo
Eventi (16)
Header (7)
Informatica (3)
Personali (23)
Sport (14)
Vendesi (7)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Ti piace questo blog?

 Fantastico!
 Carino...
 Così e così
 Bleah!

Titolo

Listening
Vasco
Ligabua
Doors
Caparezza
U2
Rolling Stones
Beatles

Reading
Franceschi - Fiabe della Bouna Notte
Ken Follett

Watching
Diamanti di Sangue - Blood Diamond
L'ombra del potere - The Good Shepherd



Errore Flickr RSS.




23/09/2017 @ 23:54:32
script eseguito in 1069 ms


Visitor locations