I love dBlog!
Immagine
 Antica macchina per tessuti... di Admin
 
"
L'abilita' politica e' l'abilita' di prevedere quello che accadra' domani, la prossima settimana, il prossimo mese e l'anno prossimo. E di essere cosi' abili, piu' tardi, da spiegare perche' non e' accaduto.

Winston Churchill
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Muso (del 12/04/2007 @ 00:56:15, in Spazio DIL, linkato 2490 volte)
E' questa la prima cosa che pensi quando senti parlare un politico, vedi un TG o accendi la TV??? Bene sei capitato nel posto giusto! Sono ormai anni che un senso di impotenza e rabbia mi pervade ogni qual volta la nostra societa' viene attraversata da quello che i media ci forniscono come CRISI DEL MOMENTO (sempre e comunque studiata e pre digerita a tavolino). Una volta e' la legge elettorale, una volta i referendum, le staminali, l'adozione, i pacs o dico, valletopoli, calciopoli . . gli ultra'!!!!!! Ad ogni problema corrisponde inevitabilmente e fatalmente . . la SOLUZIONE SBAGLIATA, almeno quella che ogni uno di noi ritiene errata o la meno efficace. Poi mi capita sempre piu' spesso di parlarne con amici o parenti, durante le fredde cene invernali o le magnifiche grigliate estive e capita la cosa piu' logica eppure inaspettata che ci sia, siamo tutti di comune accordo che le soluzioni proposte sono del tutto inutili e sicuramente lontane, oltre che da noi (che in fin dei conti siamo la societa'), dalla realta'. Tutto cio', sfocia in una voglia di migliorare, in una sentimento di cambiamento cosi' forte che mi sento esplodere il petto al solo pensiero. Ho dovuto convogliare questa energia in qualcosa di concreto perche', malgrado tutto, POSSO E VOGLIO CAMBIARE LE COSE. Non a mio piacimento ma secondo un rigore cosi' logico che sembrera' banale. Non voglio svelare tutto ora e vi rimando ai prossimi aggiornamenti per le spiegazioni di dettaglio. Quello che vi posso dire e' che ci chiameremo DIL (Democrazia In Linea) ma non per un senso di appartenenza politica specifica ma piuttosto perche' , spero condividiate il mio pensiero, credo fermamente che la svolta futura e' proprio nel senso stretto e originale della parola democrazia (Demos = popolo, Crazia = potere) NOI, il popolo, possiamo esercitare direttamente il potere!! Ed e' assolutamente fattibile, credetemi. Vi dico che e' e sara' cosi' , mi immagino il mio paese che riesce a prendere decisioni velocemente e condivise dalla maggioranza del popolo cioe' NOI. Inutile che ora vi dica a cosa serve il resto dell'acronimo "IL" ovvero In Linea. . . . . A questo giro mi fermo qui' con il raccontarmi e raccontarvi cosa c'e' che non va' in noi e cosa mi piacerebbe migliorare, anche perche' il senso di questo sito, che diventera' presto (ne sono convinto) un movimento, e' la certezza che non sono le mie idee a proseguire e crescere, non sarete voi a dover aderire alle mie idee nella speranza che rimangano coerenti, ma sono le NOSTRE idee, i nostri sogni, le soluzioni, che cresceranno di comune accordo e di volta in volta faranno parte del cammino che intraprenderemo INSIEME.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (1)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 04/05/2007 @ 11:50:03, in Personali, linkato 2182 volte)

I parenti, dopo ormai un decennio, ancora non comprendono a pieno di cosa mi occupo, diciamo che mi descrivono come "quello che lavora con i computer".

In verita' mi occupo di programmazzione dal 1998, sono passato tra linguaggi e tecnologie differenti (se avete voglia c'e' il curriculum) ed attualmente sono parte di un team che sviluppa soluzioni per Banche. Sono proprio queste, le banche, che ahnno modificato la mia vita. Infatti, subito dopo gli studi, ho intrapreso la mia vita lavorativa in Svizzera, daltronde quando ho detto che le banche mi hanno cambiato la vita..........

Cmq a parte il lavoro sono quasi sposato e quasi padre, gia' . . . . . . . come diceva la mia maestra delle elementari "Non porta mai a termine le cose!!", ma questa volata mi sa' che non ho alternative.

E poi mi piace: stare con gli amici, la cucina e cucinare, bere del buon vino, ridere, Elisa e le donne, i concerti rock, il PC, il viaggio, gli indovinelli, rischiare, fotografare con la digitale, i fumetti, il calcetto, le nuove idee, i rustici in campagna, il mio lavoro, un avversario più forte, il gelato alla frutta, le mani curate, il treno, le scarpe da tennis, il cinema, le vecchie foto, organizzare le cose, la lealtà su tutto, Milano, i prezzi d'affare, le moto, la famiglia, le divagazioni, i vecchi.

Invece non mi piace: lo sport guardato, l'orologio da polso, i viscidi, mangiare con le mani, le punture di insetti, veder piangere, perdere, le fregature, l'ipocrisia, la maleducazione e i soprusi, buttare la spazzatura, le cose fatte male, gli obblighi in generale, i film horror, la noia, l'ingiustizia.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (8)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Muso (del 04/05/2007 @ 17:30:00, in Racconti, linkato 3061 volte)

C’era una volta . . . . . . . . . . . . . . .

è cosi’ che iniziano tutte le piu’ belle fiabe che conosciamo. Questo, che mi accingo a raccontarvi, non e’ un racconto, si avvicina di piu’ alla leggenda, una di quelle storie che vengono tramandate oralmente, le cui origini si perdono nella memoria e nel tempo e che i confini tra relata’ e mito sono offuscati dalle aggiunte o omissioni che i vari cantastorie hanno fatto nell’arco di questi . . . . . . . pochi giorni!!!!!!!

Correva l’anno 2007, un anno eccezionale per molti ma non per tutti, un caldo da record e la siccita’ preannunciata dagli indovini, particolari non trascurabili da tenere a mente, che per i nostri protagonisti, sentirete in seguito, hanno creato non pochi problemi.

Ci troviamo nella contea di Carbonate, uno di quei posti dove ancora, per strada, ci si saluta per nome, dove allo scattare del giallo si frena invece di accelerare. Un posto immerso nel verde, circondato da un bosco . . . . . . e proprio il bosco tra Carbonate e Appiano Gentile, e’ il luogo dove incontreremo in nostri protagonisti, (per il rispetto della privacy li chiameremo cosi’) Luis, Mici e Papoz. È un bel mattino di aprile, la brezza che ricopre i prati, all’interno del bosco si tramuta in un brividino che percorre la schiena.

Eccoli la’ in fondo, mi sembra ancora di vederli, tra i raggi di sole che filtrano dalla folta vegetazione, in fondo al sentiero, avanzano incoraggiandosi a vicenda, stanno per compiere la loro impresa, stanno correndo incontro al loro destino, stanno correndo. . . . . appunto, corrono!!

A prima vista sembrano riposati, freschi, baldanzosi, proseguono a grandi falcate verso l’inesorabile, ancora non possono nemmeno immaginare cosa gli accadra’ tra poco. Sono mentalmente preparati e pronti, esattamente come il loro abbigliamento, non hanno lasciato nulla al caso, nulla di insondato, ogni piu’ piccolo dettaglio e’ stato curato in modo maniacale, d'altronde sappiamo che in questo campo non c’e’ spazio per il minimo tentennamento, per il minimo errore. Abbiamo tutine traspiranti ultraleggere con inserti catarifrangenti, fascette assorbi sudore, scarpini all’ultimo grido (AIUTOOOO!!!!) leggere e performanti con l’inserto del contachilometri collegato con l’i-pod per la musica, che dire dell’orologio conta battiti e passi, una cosa sola manca ai nostri ragazzi per completare l’avventura, . . . . . . un fisico all’alltezza!!

Ovviamente non sono piu’ dei ragazzini, ma in mezzo alla natura, grazie al cameratismo e ottimismo che li contraddistingue si lanciano a testa bassa in quella che possiamo definire “l’avventura di una vita” il riscatto agli occhi di tutti, soprattutto di chi non ha mai creduto in questi metodi, non ha mai creduto nello spirito che li guida, non ha mai creduto . . . . bhe’ possiamo dirlo . . . . non ha mai creduto in loro!

Tutto era tranquillo, il brusio del vento, il cinguettio degli uccellini, il frullare di ali al loro passaggio, il tonfo cadenzato come un metronomo dei loro passi, il respiro profondo quasi ….affannato, oserei spingermi fino a trafelato. Ebbene si’, e’ passata poco piu’ di un’oretta e i nostri eroi sono leggermente provati, molto sudati, direi decisamente stanchi. È a questo punto che la mente entra in gioco, è qui’ che avviene la selezione naturale, è qui’ che il vero campione tira fuori gli attributi e sopperisce alle mancanze fisiche con la volonta’. I nostri protagonisti ora hanno un solo pensiero che li pervade “la crisi ipoglicemica”!!!!!

Non riescono a pensare ad altro, svanisce il bosco, si attutiscono i rumori, si annebbia la vista e solo il cuore il protagonista, batte batte batte sempre pu’ forte vuole sempre piu’ ossigeno, lo senti nelle orecchie, negli occhi, nel petto e . . . . . . . . non ce la fai proprio piu’! Ma visto che i nostri ragazzi non sono di primo pelo, appena prima della crisi, un ultimo briciolo di zucchero va a cozzare col neurone sudato di Luis, questo incontro fa partorire un’idea malsana, che gettera’ ombra sull’impresa dei tre, ma che tutti riconoscono come unica via di uscita da un collasso ormai certo: E-TI TELEFONO A CASA!!

A questo punto, dietro l’ultimo cespuglio, ecco comparire inequivocabili segni di vita intelligente, un vociare di persone, una insegna luminosa “SALI E TABACCHI”, la salvezza!!! Sicuri di poter ricevere il ricercato aiuto, si presentano all’interno del bar e Luis chiede con antica gentilezza se fosse possibile utilizzare per pochissimi minuti e solo per una volta il telefono, in cambio offriva uno dei suoi fantastici e inimitabili sorrisi. . . . . . . . . . . come? . . . . . . anche voi come il padrone del bar, pensate sia troppo poco ?!! Avete ragione, per quel poco che potevano offrire sono stati allontanati in malomodo.

Per niente scoraggiati da questo primo e, pensavano isolato evento sfortunato, si allontanarono da baretto in cerca di un buon samaritano che potesse farli chiamare con il cellulare e quindi mettere fine alla loro sofferenza. La ricerca fu affannata, era questione di vita o di . . . . . . . . il tempo era la chiave di tutto, dovevano fare in fretta, la crisi era dietro l’angolo, dopo il bar, e stava arrivando per loro, li avrebbe presi e trascinati nel baratro. Chi meglio di un ciclista poteva fare al caso loro, sicuramente il ciclista della domenica porta con se’ un mezzo di comunicazione moderno, non so’ magari quel bel telefonino ultraleggero che i tre si sono regalati da poco ma che hanno lasciato volutamente a casa, sul tavolino di fianco alla frutta e ai soldi.

Il tempo passa, i ciclisti anche, ma nessuno che si degna nemmeno di fermarsi, come dare torto ai malcapitati, in fondo i tre hanno facce poco raccomandabili, sono rossi in viso, sudati e dall’aspetto malaticcio. Anche gli extracomunitari rifiutano loro l’aiuto e li appellano con un semplice “va a laurà barbun!”. Come in preda ad un attacco di panico ed essendo ormai accomunati dallo stesso problema, decidono di comportarsi come un branco, questa e’ l’idea, accerchiare e attaccare tutti insieme.

La fortuna, che in questo caso sorride ai nostri protagonisti, manda in contro al branco una coppia di indifesi nonnetti al consueto passeggio domenicale. Adocchiata la preda e’ bastato un solo sguardo del capobranco per dare il comando di attacco, in pochi istanti le prede sono state accerchiate e non hanno potuto esimersi da concedere il loro vecchio telefono cellulare al capo, a Luis.

Una chiamata veloce, hanno garantito, poi lo avrebbero restituito. In effetti la chiamata fu breve, un pochino piu’ lunghi furono gli insulti che arrivarono dalla casa madre, impegnata nello svolgere attivita’ ricreative per i cuccioli. Impacchettata la piccola Jessica ehm…. Scusate , impacchettata la piccola Maty, la mamma Franpesca, come tutte le buone e brave chiocce, si precipita in aiuto di quello che in quel momento risulta essere il piu’ piccolo e indifeso della famiglia.

È purtroppo cosi’ che si conclude l’avventura di Luis, Mici e Papoz, iniziata come un riscatto e finita con l’autostop. Forse e’ meglio cosi’ sono queste le storie piu’ belle, quelle che iniziano sembrando chissa’ cosa e finiscono come leggende tra gli amici.

Ma noi li vogliamo ricordare cosi’, vestiti di tutto punto, pronti anche per la maratona di NewYork, correte ragazzi correte, la strada per evitare le figure di merda e’ ancora LUNGA!!!!

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 11/05/2007 @ 11:21:46, in Sport, linkato 1851 volte)

Vi consiglio la seguente lettura:

http://www.repubblica.it/2007/05/sezioni/sport/calcio/capobianco-accusa/capobianco-accusa/capobianco-accusa.html

MOLTO, MOLTO interessante.

Come al solito il marcio non e' solo in superficie, se si scava un pochino e si ha la pazienza di aspettare sulla riva del fosso, prima o poi i cadaveri passano. Ecco cosa e' successo oggi grazie a Repubblica.

Contrariamente a quanto pensate, non voglio sparare sulla JUVE, è diventato troppo facile. Vorrei esporre un mio pensiero per vedere cosa ne pensano gli altri, cioè voi.

Pensate che si possa continuare a giocare un campionato con le regole attuali? E se la risposta e' no, che cosa cambiereste?

Io ho un paio di proposte:

1. Ridurre il tempo a 30 min. effettivi di gioco

2. Uscita dal campo per un tempo stabilito di un giocatore in caso di cartellino

3. Cartellino giallo dopo 3 falli o diretto per falli “pesanti” dopo 2 gialli sostituzione obbligatoria

4. MOVIOLONE in campo con il quarto uomo

5. In caso di simulazione o violenza o reazione, rosso diretto
6. Il calcio e' uno sport quindi nessuna squadra puo' essere a scopo di lucro e quindi quotata in borsa

OK avevo detto un paio e mi sono fatto prendere la mano.

Dimenticavo di dire che un bel annetto di STOP per il campionato di A e B sarebbe anche un toccasana.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 14/05/2007 @ 15:04:16, in Vendesi, linkato 3098 volte)

Questa e' di un amico che visto il successone del mio annuncio ha voluto provarci!!!

Vendo Mazda MX-5 2.0 High 118 KW/160 CV del 02.2006 13'000 KM 20'000 Euro
la trovatea anche su http://www.autoscout24.it/Details.aspx?id=87578640


Carburante: Benzina

Tipo di cambio: Manuale

Colore esterno: Nero Metallizzato

Carrozzeria: Cabrio

Cilindrata: 2000 cm³

Marce: 6

Porte: 2

Cilindri: 4

Posti a sedere: 2

Equipaggiamento del veicolo

ABS, Airbag, Airbag passeggero,Airbag laterali, Alzacristalli elettrici, Impianto Stereo Bose, Cerchi in lega, Chiusura centralizzata, Climatizzatore, Controllo automatico clima, ESP, Immobilizzatore elettronico, Interni in pelle, Lettore CD con caricatore da 6, Sedili riscaldati, Servosterzo

Articolo (p)Link Commenti Commenti (4)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Muso (del 19/05/2007 @ 20:00:00, in Personali, linkato 2074 volte)

Stupenda gioranata per sposarsi!!!

Sveglia la mattina presto, ultimi preparativi frenetici e un sentimento diiiiiiiii . . . . quella cosa che non riesci a definire a meta' tra emozione e nervosismo, cmq abbastanza fastidiosa da farti digrignare i denti. E' vero che si tratta di un giorno importante, ma sia per me che per Elisa, oggi e' un giorno come ne abbiamo passati tanti e come altrettanti ne passeremo. Questo e' forse il messagio che non siamo risuciti a far passare verso "LA FAMIGLIA", non che non ci teniamo ma io e lei ci siamo sposati almeno 4 anni fa', quando abbiamo deciso di essere una famiglia, senza parlare di quando siamo rimasti incinto. Sicuramente non e' oggi che mi impegno con lei e viceversa, oggi e' il giorno in cui "LA LEGGE" ci tutelera' come famiglia, tutto qui'.

Essendo questa la nostra visione abbiamo optato per una cerimonia molto sobria, in comune e chiedendo la delega al sindaco in modo che fosse mio cugino a sposarci (grazie KOKKO)!!. Poca gente, anzi solo i parenti stretti e una bella mangiata in un agriturismo nei pressi di casa. Poca spesa tanta resa e divertimento . . . . . . il motto e' easy life!!!!

Vedrete che non manchera' anche il matrimonio in chiesa, dove leggittimeremo la nostra unione anche di fronte alla comunita' cristiana ( che volente o nolente e' quella in cui viviamo). Cmq la starada e' ancora lunga, per ora corso pre-matrimoniale, poi l'appuntamento piu' importante . . . . . mio figlio!!! che dovrebbe nascere ad agosto, poi si vedra'. Per ora

"VIVA GLI SPOSI"

Altre foto le trovare nella sezione Fotografie - Personali

Articolo (p)Link Commenti Commenti (4)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Muso (del 23/05/2007 @ 09:35:39, in Sport, linkato 1783 volte)

Eggia'!!!!!


 Chi sara' l'Highlander della EQUUS???? Questa e' la domanda che oggi occupa la mente del nostro Pier. Si, ragazzi!! Ieri un nuovo infortunio ha funestato la solita partitella di calcetto del martedi'. Questa volta e' toccato all'OMO Jose', che, causa un fortuito scontro con il sottoscritto, ha pensato bene di farsi uscire la spalla sinistra con conseguente chiamata dell'ambulanza e visita guidata al civico ospedale di Lugano!!! Quindi dopo l'esploi di Ferdinando abbiamo il secondo infortunato. Ora la domanda e': chi sara' il prossimo? Speriamo solo che il progetto DMMIS non ne risenta tropppo!!!!

Articolo (p)Link Commenti Commenti (1)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Muso (del 24/05/2007 @ 11:23:19, in Sport, linkato 1696 volte)

MILAN CAMPIONE

E SONO 7

A parte fare i complimenti alla squadra ed essere molto contento per il risultato, rimango sempre della mia idea riguardo al calcio. Cmq non e' su questo che volevo scrivere, onore ai campioni ma vorrei far notare a tutti questa foto ed avere magari dei commenti:

"IO APPRTENGO A JESUS"

Io credo che a sto giro Kakaà ha esagerato un attimino. Per essere in una finale di champions, vinta, credo che il messaggio sia un po' forte e anche ambinguo, cosa voleva trasmettere realmente?

A parte che tutti quelli che ci credono appartengono a Gesu' e, per loro, anche quelli che non ci credono gli appartengono. Io pero' la vedo piu' una maglietta tipo kamikaze che si sta facendo saltare in aria con scritto "Io appartengo ad Allha". Ma da un giocatore di calcio come lui mi sarei aspettato un piu' generico "Io appartengo allo Sport" oppure al Milan addirittura potrei capire Galliani o Berlusconi ma cosi' in alto NO!

Ho preso una decisione, anche io da oggi giochero' con una magliettina sotto che esprime quello in cui credo veramente e che recitera':

"IO CREDO IN ME STESSO"

Articolo (p)Link Commenti Commenti (3)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Muso (del 25/05/2007 @ 11:00:12, in Eventi, linkato 1675 volte)
Ciao!!!! Domenica 27 Cantine Aperte nella zona di alessandria, che ne dite di un bel giretto?
Dettagli del programma li trovate qui : Cantine Aperte
Oppure chi vuole partecipare si puo' iscrivere direttamente (registrare per l'evento) qui' : Registrati a Cantine Aperte
Ho trovato questo sito che ti organizza gratuitamente gli eventi e anche la vendita degli eventuali biglietti.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (2)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Muso (del 27/05/2007 @ 20:00:00, in Eventi, linkato 1870 volte)
Come da programma, questa domenica ci siamo sparati le cantine piemontesi grazie all'evento CANTINE APERTE.
Alla ricerca di vino buono e sapori regionali abbiamo toccato, in ordine, le suegneti cantine:
Castello di Tagliolo
Tenuta la Marchesa
Az. Agricola La Scolca

Azienda Agricola Cascina Perpetua

Unica nota positiva per il reparto vini (prevalentemente gavi e cortese) il Castello di Tagliolo con un discreto Cortese in purezza e il Rosso Noblie.
Purtroppo non hanno raggiunto la suff. il resto delle cantine, dove cmq ci hanno trattato molto bene e fatto visitare le cantine facendo vedere i macchinari e i metodi produzione. Sicuramente da segnalare in tutti i posti le ottime degustazioni di prodoti tipici (ho scoperto di essere dipendente da una sostanza contenuta nella focaccia di Novi Ligure!!!).

Ora che ci penso, sara' un caso?? Il castello e' l'unica cantina che sembra una cantina e dove ho visto del LEGNO usato non solo per le sedie!!!!!

ALLA PROSSIMA ENO-GASTRO-GITA ! ! ! ! ! ! !

Dimenticavo di salutare i COMPAGNI DI MERENDE ovviamente Eli, Izzy, Vania, Papoz J e Vale!!
Articolo (p)Link Commenti Commenti (3)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27


Blog ON-LINE dal 01/06/2007 
Sono state qui' 4525 persone
Sono state viste 6844 pagine
Oggi ho ricevuto 0 visite
Ieri ho ricevuto 0 visite
 
Locations of visitors to this page
 
Add to Technorati Favorites

Ci sono 574 persone collegate

< marzo 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Blogosfera (11)
Eventi (12)
Films (2)
Gossip Corner (4)
Informatica (51)
Lo sapevi che (49)
Personali (24)
Politica (39)
Racconti (16)
Recensioni (2)
Societa' (6)
società (11)
Spazio DIL (2)
Sport (8)
Tecnologia (21)
Top 5 (3)
Vendesi (4)

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Chiamo Antonella Gro...
02/05/2018 @ 13:43:31
Di Antonella
Chiamo Laura Luzchni...
16/04/2018 @ 18:03:13
Di Laura Luzchniak
Avete bisogno di ass...
03/04/2018 @ 18:56:10
Di gerard

Titolo
Eventi (16)
Header (7)
Informatica (3)
Personali (23)
Sport (14)
Vendesi (7)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Ti piace questo blog?

 Fantastico!
 Carino...
 Così e così
 Bleah!

Titolo

Listening
Vasco
Ligabua
Doors
Caparezza
U2
Rolling Stones
Beatles

Reading
Franceschi - Fiabe della Bouna Notte
Ken Follett

Watching
Diamanti di Sangue - Blood Diamond
L'ombra del potere - The Good Shepherd



Errore Flickr RSS.




26/03/2019 @ 08:13:36
script eseguito in 651 ms


Visitor locations