I love dBlog!
Immagine
 Gentes... di Admin
 
"
Poiche' un politico non crede mai in quello che dice, quando viene preso alla lettera rimane sempre molto sorpreso.

Charles De Gaulle
"
 
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Muso (del 08/01/2011 @ 00:38:24, in Informatica, linkato 2859 volte)
I resolved the issue. Here's what I did in case anyone else runs into the same problem. I right clicked on the build.xml file in the Package Explorer, chose the "Run" menu from the popup, and the "External Tools" option in the "Run" sub-menu. In the External Tools window, I clicked the "JRE" tab, and selected the "Run in the same JRE as the workspace". (The previous radio button that was selected was "Seperate JRE" with my JRE 1.4.2 path selected.)

This fixed my problem...now just to work through the compile errors! Thanks for the help!
 
Di Muso (del 15/12/2010 @ 17:23:28, in Informatica, linkato 2938 volte)
tratto da : Giampiero Granatella

Java è abbastanza carente nella manipolazione delle date, le sue classi java.util.Date, java.sql.Date e Calendar non facilitano il confronto e la manipolazione delle date. In parallelo a queste è comodo utilizzare la libreria open source JodaTime.

Cosa offre?

  • La possibilità di effettuare confronti fra date, senza dover gestire quanti giorni ha un mese, se l’anno è bisestile,…
  • La gestione dei periodi fra date
  • Aggiungere/sottrarre un periodo (un anno, un mese, un giorno) ad una data e fare calcoli fra date

Le classi principali

  • DateTime, rappresenta una data con l’ora
  • DateMidnight, la data alla mezzanotte (00:00), comoda per effettuare confronti senza considerare le ore
  • Interval, Period, Duration per gestire gli intervalli o periodi di tempo

La ricchezza di costruttori di DateTime e DateMidnight

DateTime (e ugualmente DateMidnight) offrono un ampia varietà di costruttori:

  • DateTime()

  • DateTime(Chronology chronology)

  • DateTime(DateTimeZone zone)

  • DateTime(int year, int monthOfYear, int dayOfMonth, int hourOfDay, int minuteOfHour, int secondOfMinute, int millisOfSecond)

  • DateTime(int year, int monthOfYear, int dayOfMonth, int hourOfDay, int minuteOfHour, int secondOfMinute, int millisOfSecond, Chronology chronology)

  • DateTime(int year, int monthOfYear, int dayOfMonth, int hourOfDay, int minuteOfHour, int secondOfMinute, int millisOfSecond, DateTimeZone zone)

  • DateTime(long instant)

  • DateTime(long instant, Chronology chronology)

  • DateTime(long instant, DateTimeZone zone)

  • DateTime(Object instant)

  • DateTime(Object instant, Chronology chronology)

  • DateTime(Object instant, DateTimeZone zone)

  • E offre una varia serie di funzionalità (javadoc).

    Esempio

    Un semplice esempio di utilizzo…

    DateMidnight oggi = new DateMidnight();

    DateMidnight domani = oggi.plusDays(1);

    DateMidnight meseProssimo = oggi.plusMonths(1);

    Period durata = new Period(domani, meseProssimo);

    int giorni = durata.getDays();
    int mesi = durata.getMonths();
     
    Di Muso (del 14/12/2010 @ 20:30:00, in Informatica, linkato 3523 volte)
    tratto da : Giampiero Granatella

    I test unitari sono problematici quando ti trovi in un ambiente dove il contesto è fondamentale per far funzionare il tuo programma. Prendiamo ad esempio una servlet che ha bisogno di un application server (come Tomcat) per poter girare, o una EJB, o un qualsiasi programma che gira all’interno di un framework.

    Come isolare il tuo programma, nascondendo l’ambiente, per poterlo testare? La soluzione è usare degli oggetti Mock, ogetti fittizzi che nascondono e fanno da interfaccia verso il mondo esterno.

    In questo esempio userò EasyMock per fare il testing di una servlet isolandola dall’application server.

    Ecco l’esempio di un mio test su una servlet che deve ricevere due parametri in ingresso: var_1 e var_2. La servlet leggerebbe i due parametri dalla request e poi li elabora all’interno del metodo doGet. Essendo il mio test fuori da un container devo nascondere HttpServletRequest tramite un mock object. Alla mia applicazione non interessa nulla di quello che la request fa o dovrebbe fare, interessa solo che mi restitutisca i miei due parametri.

    EasyMock si comporta come un registratore (simile ad una macro): registriamo cosa l’oggetto deve fare e poi ci prepariamo ad usare la nostra registrazione quante volte vogliamo nei nostri test.

    public class ServletTest extends TestCase {

    public ServletTest(String name) {
    super(name);
    }

    public void testGet() {
    //passo 1.
    HttpServletRequest request = createMock(HttpServletRequest.class);

    //passo 2.
    expect(request.getParameter("var_1")).andReturn("5");
    expect(request.getParameter("var_2")).andReturn("10");

    //passo 3.
    replay(request);

    //Passo 4.
    //Oggetto del test
    MyServlet servlet = new MyServlet();
    try {
    //esecuzione del metodo con Mock Object
    servlet.doGet(request, null);
    //TODO: verifiche...

    } catch (ServletException e) {
    e.printStackTrace();
    fail("Servlet Exception");
    } catch (IOException e) {
    e.printStackTrace();
    fail("IO Exception");
    }
    }
    }

    Un test con un easy mock si compone di quattro fasi:

    1. Creazione dell’oggetto mock  (metodo createMock) a partire da una interfaccia (HttpServletRequest) (passo 1)
    2. Addestriamo(registriamo) il nostro mock a come deve rispondere a particolari chiamate tramite i metodi expect() andReturn (passo2)
    3. Concludiamo la fase di registrazione e ci predisponiamo all’utilizzo con il metodo replay
    4. Utilizziamo il nostro mock nella nostra classe e verifichiamo i risultati

    E questo è tutto, notate la semplicità e la pulizia offerte da EasyMock per registrare le sole funzioni che ci servono. Se volete utilizzare più volte un mock ricordate di usare il metodo reset per pulirlo prima di una successiva fase di addestramento.

    Abbiamo visto come, tramite easyMock, possiamo effettuare test unitari nascondendo tutte quelle implementazioni di interfaccie dipendenti dall’esterno del nostro test.

     
    Di Muso (del 28/11/2010 @ 15:21:37, in Informatica, linkato 3412 volte)
    tratto da: Anime Curiosita
    Dalla versione 3.6.4 Firefox ha adottato un sistema per la gestione dei plugin Adobe Flash Player, QuickTime e Silverlight differente rispetto alle versioni precedente, lasciando la gestione ad un programma esterno che gira in sincornia con firefox per evitare un crash globale di firefox in caso crashasse solo la plugin, il nome di questo software per la release di windows e' plugin-container.exe.

    Ora veniamo al punto ...

    Non a tutti ma ad alcuni questo gestore di plugin provoca dei problemi, mandando la CPU alle stelle caricandola di lavoro esccessivo fino a saturarla al 100% , cio' ne comporta dei rallentamenti e dei Freeze ( dei blocchi dello schermo e del sistema momentanei ).
    Io me ne sono accorto grazie a COMODO il firewall che continuava a chiedermi se plugin-container.exe poteva accedere alla rete e quando succedeva avevo continu freez del sistema, inzialmente ho pensato ad un virus o ad un worm di qualche tipo, fortunatamente dopo la mia immediata ricerca ho letto che era il gestore di plugin di firefox.

    Le soluzioni possibili sono 2 o si termina il processo dopo la sua esecuzione da Task manager, ma ogni volta che riavvierete Firefox lui fara' la sua ricomparsa, in piu' non e' mai consigliabile terminare un processo in atto potrebbe portare degli strascichi.
    Oppure la seconda soluzione che e' quella che poi ho adottato anche io e' di disattivare la gestione dei plugin in questione tramitegestore esterno, per farlo bisogna entrare nella configuarzione dei plugin di firefox e cambiare 4 impostazioni di numero.

    allora vediamo come fare ...

    digitate nella barra degli indirizzidi firefox il seguente comando
    CODICE
    about:config

    apparira' un avvertimento dove vi chiede di fare attenzione nella modifica dei parametri, voi ditegli che sarete prudenti.

    nel campo dei filtri inserite questa piccola stringa

    CODICE
    dom.ipc

    il risultato dovrebbe essere il seguente, vi vengono date 6 righe di impostazioni

    CODICE
    dom.ipc.plugins.enabled;false
    dom.ipc.plugins.enabled.npctrl.dll;true
    dom.ipc.plugins.enabled.npqtplugin.dll;true
    dom.ipc.plugins.enabled.npswf32.dll;true
    dom.ipc.plugins.enabled.nptest.dll;true
    dom.ipc.plugins.timeoutSecs;45

    ora non tenete conto della prima e dell'ultima riga

    ma solo di queste

    CODICE
    dom.ipc.plugins.enabled.npctrl.dll;true
    dom.ipc.plugins.enabled.npqtplugin.dll;true
    dom.ipc.plugins.enabled.npswf32.dll;true
    dom.ipc.plugins.enabled.nptest.dll;true


    basta un seplice doppio click su ognuna per farle passare da TRUE a FALSE per tutte e 4, in questo modo disattiverete l'utilizzo del gestore di plugin esterno

    potete chiudere e riavviare firefox.

    e questo e' quanto ^^


    P.S. lo stesso gestore e' presente anche per la versione 3.6.4 di Linux non ho potuto fare nessuna verifica con quello per vedere se micrea gli stessi problemi in quanto io utilizzo ancora la verisione dei repository di ubuntu che e' la 3.0 di firefox, se qualcuno avesse problemi di qualche tipo a riguardo con linux me lo faccia sapere che provo a vedere l'eventuale soluzione che penso sia molto simile a questa data qua sopra.

    se avete domande chiedete pure.
     
    Di Muso (del 02/03/2010 @ 20:00:00, in Informatica, linkato 2421 volte)
    Purtroppo lo scopro solo ora, anche xche' solo ora ne ho avuto la necessita', un fantastico emulatore IE per firefox. Il nome e' "IE Tab" e lo sitrova tra gli "Add-ons" o "Componenti Aggiuntivi" di Mozzilla Firefox. A me e' sevito per accedere a quel fantastico (e sono sarcastico) prodottino che e' "Office Outlook Web Access" di cui molte aziende si stanno dotando e che essendo ovviamente compatibili solo con se stesso (spesso anche questo non e' vero) non ha tutte le funzionalita' se vi accedete con firefox. Come questo prodotto ne esistono altri i ci sono siti che offrono il meglio solo con IE, quindi vi consiglio di provare questo emulatore, magari la situazione migliora.
     
    Di Muso (del 15/11/2009 @ 23:00:00, in Informatica, linkato 1364 volte)
    Per chiunque abbia voglia di capirne di piu' vi consiglio il seguente link:
    http://fds.affinica.com/ubuntu-area/
     
    Di Muso (del 07/04/2009 @ 11:11:20, in Informatica, linkato 1494 volte)
    Un attimo di distrazione durante il lavoro può servire, ma se proprio in quell’attimo il capufficio passa dietro di voi, non sarà contento di vedervi aggiornare lo stato su Facebook o guardare un video su YouTube: per evitare queste brutte figure c’è Panic.

    Panic è una estensione per Mozilla Firefox che, alla pressione di una determinata combinazione di tasti, chiude tutte le schede aperte e ne carica una nuova con un indirizzo adatto al lavoro che dovete svolgere (url che va precedentemente impostato, a seconda delle esigenze, di default è una ricerca su Google con la frase “Increasing Workplace Productivity”).

    L’estensione può essere scaricata da addons.mozilla.org ed esiste un gruppo di discussione (sebbene non molto frequentato) per il supporto.

     
    Di Muso (del 05/02/2009 @ 17:54:18, in Informatica, linkato 1755 volte)

    Molte volte capita di sentire provider che bloccano il traffico dati per evitare la diffusione del peer to peer, ma molte volte non sono molto chiari nei comportamenti, come successo in America con il noto provider Comcast. Grazie alla collaborazione del Consorzio PlanetLab e del New America Foundation Open Technology Institute, Google ha dato vita alla Measurement Lab, piattaforma su cui si possono sviluppare strumenti di misurazione ed analisi di internet.

    Tra gli utili tool che si possono già utilizzare troviamo Glasnost, che rileva limitazioni al traffico p2p BitTorrent; Network Diagnostic Tool, che riesce ad identificare possibili limitazioni alla velocità; Network Path and Application Diagnosis, che rileva problemi sull’ultimo miglio di connessione.

    Sicuramente strumenti che ci apriranno gli occhi riguardo ai nostri provider e che ci ricordano che la Net Neutrality non è proprio morta.

     
    Di Muso (del 15/12/2008 @ 17:22:28, in Informatica, linkato 3759 volte)
    from Kioskea:

    Keyboard Shortcuts for Windows




    There are a number of keyboard shortcuts and combinations that you can make use of instead of your mouse or your taskbar options. This article will give you the list of the most common shortcuts used while using a Windows operating system.

    Windows System


    • Windows Key: will open the Start menu
    • Windows Key+Break: will display the System Properties dialogue box
    • Windows Key+D: will minimize the windows to show the Desktop
    • Windows Key+E: will open Internet Explorer
    • Windows Key+F: will open the Search option for files and folders
    • Windows Key+F+CTRL: will open Search option for computer
    • Windows Key+F1: will display Help/Assistance option
    • Windows Key+L: will lock your Desktop
    • Windows Key+M: will minimize or restore all windows
    • Windows Key+R: will open the RUN option
    • Windows Key+TAB: will switch between open items
    • Windows Key+U: will open Utility Manager
    • ALT+ Hyphen: will display the Multiple Document Interface child window’s System menu
    • ALT+ ENTER: will view the properties for the selected object
    • ALT+ ESC: will cycle through the items in the order that they were opened
    • ALT+ F4: will close all the window that is open
    • ALT+ SPACEBAR: will display the System menu
    • ALT+TAB: switch from one open program to another on your taskbar.
    • F1: used to request help/assistance
    • SHIFT: If you press and hold down the SHIFT key while inserting a CD-ROM it will skip the automatic-run feature
    • SHIFT+DELETE: will delete the file permanently
    • CTRL+ESC: will open the Start Menu

    In a General Folder and text programs


    • Ctrl + A: will select all items
    • Ctrl + B: will organize your Favorites in Internet Explorer
    • Ctrl + C: will copy the selected item
    • Ctrl + F: will open the Search options
    • Ctrl + H: will allow you to replace some text
    • Ctrl + N: will create a new folder
    • Ctrl + O: will open a new document
    • Ctrl + P: will print the selected document
    • Ctrl + S: will save the current document
    • Ctrl + V: will copy the selected item
    • Ctrl + W: will close the current window
    • Ctrl + X: will cut the current item
    • Ctrl + Y: will repeat the last action that has been cancelled
    • Ctrl + Z: will undo the last action

    In a General Folder


    • F10: Opens Menu Bar options
    • CTRL+F4: list the address menu paths
    • SHIFT+F10: Opens right click shortcut menu
    • ALT+DOWN ARROW: will open a drop-down list box
    • ALT+SPACE: will list the window's System menu
    • ALT+Underlined Letter in Menu: Opens the menu

    For a Selected Item a Folder


    • F2: used to rename the item
    • F3: Opens the Search option
    • F5: will refresh the current folder
    • F6: will move along the panes in Windows Explorer
    • CTRL+ X: Cut an item
    • CTRL+ C: Copy an item
    • CTRL+ V: Paste an item
    • SHIFT+DELETE: will delete this item permanently.
    • ALT+ENTER: will open the properties option for the selected item.
    • CTRL+ G: will open the “Go To” Folder tool (in Windows 95 Windows Explorer only)
    • CTRL+ A: will select all the items in the current window
    • BACKSPACE: will switch to the parent folder

    For Microsoft Word


    • CTRL+ N: will promptly open a Word document
    • CTRL+ O: will open a previously saved Word document
    • CTRL+ W: will close the current window without exiting Word
    • CTRL+ S: will save the current document
    • CTRL+ P: will promptly print the current document
    • CTRL+ Z: will undo the last action
    • CTRL+ Y: will restore an undone action
    • CTRL+ X: will cut the selected text
    • CTRL+ C: will copy the selected text
    • CTRL+ V: will paste the selected text
    • CTRL+ A: will select the whole document
    • CTRL+ F: will search for a specific text in the current document
    • CTRL+ B: will bold the selected text
    • CTRL+ I: will put in italics the selected text
    • CTRL+ U: will underline the selected text

    For Microsoft Excel


    • CTRL+ N: will promptly open an Excel document
    • CTRL+ O: will open a previously saved Excel document
    • CTRL+ W: will close the current window without exiting Excel
    • CTRL+ S: will save the current document
    • CTRL+ P: will promptly print the current document
    • CTRL+ Z: will undo the last action
    • CTRL+ Y: will restore an undone action
    • CTRL+ X: will cut the selected text
    • CTRL+ C: will copy the selected text
    • CTRL+ V: will paste the selected text
    • CTRL+ A: will select the whole document
    • CTRL+ F: will search for a specific text in the current document
    • CTRL+ B: will bold the selected text
    • CTRL+ I: will put in italics the selected text
    • CTRL+ U: will underline the selected text
    • F1: will prompt the Help option
    • F2: will edit the document
    • F3: will paste the name
    • F4: will repeat the last action
    • F5: will open the Go To option
    • F6: will switch to the next pane
    • F7: will launch the Spell Check option
    • F8: will allow the Extend Mode
    • F9: will recalculate all workbooks
    • F10: will activate the menu bar
    • F11: will open a new chart
    • F12: will save the document.

    For Microsoft PowerPoint


    • F4: will repeat the last action
    • F5: will start a slide show
    • F6: will switch to the next pane in a clockwise way
    • CTRL+ EQUAL SIGN: will apply a subscript formatting
    • CTRL+ ADDITION SIGN: will apply a superscript formatting
    • CTRL+ BACKSPACE: will delete a word
    • CTRL+ F: will find a particular text
    • CTRL+ K: will insert a hyperlink
    • CTRL+ M: will insert a slide
    • CTRL+ I: will set the text into italics
    • CTRL+ D: will copy the current slide
    • CTRL+ O: will open a previously saved PowerPoint file
    • CTRL+ T: will open a Font dialogue
    • CTRL+ Y: will repeat last action
    • CTRL+ G: to view guides
    • SHIFT+ ALT+ LEFT ARROW: will promote a paragraph
    • SHIFT+ F3: will capitalize the text
    • SHIFT+ALT+ RIGHT ARROW: will demote a paragraph
    • SHIFT+F6: will switch to the previous pane in an anticlockwise way.

    For Internet Explorer


    • F1: will display the Internet Explorer help
    • F11: will allow the full screen option
    • TAB KEY: will enable you to move through the items, address bar and links on your webpage
    • ALT+HOME: will go to your home page
    • ALT+LEFT ARROW: will go to the previous page
    • SHIFT+F10: will display a shortcut menu for the link
    • CTRL+TAB: will move forward between tabs
    • SHIFT+CTRL+TAB: will move back between frames
    • UP ARROW KEY: will scroll towards the beginning of the webpage
    • DOWN ARROW KEY: will scroll towards the end to the webpage
    • PAGE UP: will scroll by sections towards the beginning of the webpage
    • PAGE DOWN: will scroll by sections towards the end of the webpage
    • HOME: will move directly to the beginning of the webpage
    • END: will move directly to the end of the webpage
    • CTRL+F: will find some text on the page
    • F5: will refresh the current page
    • ESC: will stop loading the page
    • CTRL+ N: will open a new window
    • CTRL+ E: will open the Search option in the Explorer bar
    • CTRL+ I: will open the Favorites option in Explorer bar
    • CTRL+ H: will open the History option in Explorer bar
     
    Di Muso (del 02/12/2008 @ 14:45:59, in Informatica, linkato 4341 volte)

    Con l'uscita della versione 6.0 beta di NetBeans, si fa più stretto il legame tra i siti ufficiali Sun Microsystems e NetBeans, e diventano sempre più attuali alcuni articoli che fanno riferimento alle nuove caratteristiche introdotte dall'IDE open source per Java e non solo.

    Tra questi, un contributo scritto in agosto da Winston Prakash e aggiornato poi da Beth Stearns mostra come usare NetBeans 6.0 e i Visual Web tool per la scrittura di applicazioni che si connettono a tabelle di database con i componenti visuali data provider, e poi utilizzare l' API Java Persistence (JPA) per effettuare operazioni CRUD, acronimo di Create, Read, Update, e Delete.

    Il tutorial è diviso in due parti: la prima arriva fino alla connessione con tabelle del database, mentre la seconda, ancora non disponibile, approfondirà le operazioni di aggiornamento delle tabelle (add, update, e delete); non mancano i consigli utili per sfruttare al meglio le caratteristiche di NetBeans e dei suoi componenti dedicati al Web.

    Per chi necessita di un'introduzione allo sviluppo visuale per il Web, esiste un altro tutorial intitolato Developing a Web application, che, in una mezz'ora circa di esercitazione guidata, porta a creare l'applicazione ed aggiungere qualche funzionalità come l'uso di una casella combinata in sostituzione di una casella di testo.

    Gli argomenti correlati non finiscono qui, la piccola Knowledge Base di NetBeans deve ancora crescere, ma già adesso gli argomenti non mancano. Oltre ai database, si affrontano tematiche come lo sviluppo per dispositivi mobili, quello per Java EE, e l'ormai immancabile Ruby.

    Tratto da  Programmazione.it  --  Scritto da Davide Panceri il 26-09-2007

     
    Pagine: 1 2 3 4 5 6


    Blog ON-LINE dal 01/06/2007 
    Sono state qui' 4518 persone
    Sono state viste 6828 pagine
    Oggi ho ricevuto 0 visite
    Ieri ho ricevuto 1 visite
     
    Locations of visitors to this page
     
    Add to Technorati Favorites

    Ci sono 441 persone collegate

    < gennaio 2019 >
    L
    M
    M
    G
    V
    S
    D
     
    1
    2
    3
    4
    5
    6
    7
    8
    9
    10
    11
    12
    13
    14
    15
    16
    17
    18
    19
    20
    21
    22
    23
    24
    25
    26
    27
    28
    29
    30
    31
         
                 

    Cerca per parola chiave
     

    Titolo
    Blogosfera (11)
    Eventi (12)
    Films (2)
    Gossip Corner (4)
    Informatica (51)
    Lo sapevi che (49)
    Personali (24)
    Politica (39)
    Racconti (16)
    Recensioni (2)
    Societa' (6)
    società (11)
    Spazio DIL (2)
    Sport (8)
    Tecnologia (21)
    Top 5 (3)
    Vendesi (4)

    Gli interventi più cliccati

    Ultimi commenti:
    Chiamo Antonella Gro...
    02/05/2018 @ 13:43:31
    Di Antonella
    Chiamo Laura Luzchni...
    16/04/2018 @ 18:03:13
    Di Laura Luzchniak
    Avete bisogno di ass...
    03/04/2018 @ 18:56:10
    Di gerard

    Titolo
    Eventi (16)
    Header (7)
    Informatica (3)
    Personali (23)
    Sport (14)
    Vendesi (7)

    Le fotografie più cliccate

    Titolo
    Ti piace questo blog?

     Fantastico!
     Carino...
     Così e così
     Bleah!

    Titolo

    Listening
    Vasco
    Ligabua
    Doors
    Caparezza
    U2
    Rolling Stones
    Beatles

    Reading
    Franceschi - Fiabe della Bouna Notte
    Ken Follett

    Watching
    Diamanti di Sangue - Blood Diamond
    L'ombra del potere - The Good Shepherd



    Errore Flickr RSS.




    18/01/2019 @ 21:44:38
    script eseguito in 412 ms


    Visitor locations